Quotidiano on line
di informazione sanitaria
19 SETTEMBRE 2021
Lazio
segui quotidianosanita.it

Due bimbi uccisi ad Ardea. Polemiche su ritardo soccorsi. Ares 118: "Sul posto in 10 minuti”

Un uomo, in passato sottoposto a Tso, ha sparato in strada, uccidendo un anziano e due bambini. Il legale della famiglia dei due fratellini, di 5 e 10 anni, chiede che “venga fatta chiarezza sul ritardo dei soccorsi”. L’Ares 118 esprime dolore e cordoglio per la morte dei bimbi, ma assicura che tutti i sanitari “si sono adoperati con tempestività e massimo impegno per prestare i primi soccorsi che sono arrivati sul posto in dieci minuti dalla chiamata”.

14 GIU - Un anziano e due bambini, di 5 e 10 anni, sono stati uccisi ieri a colpi di pistola ad Ardea (Roma) mentre si trovavano in strada. Un omicidio compiuto apparentemente senza motivo. L’assassino, che poi si è suicidato, da una prima ricostruzione sembrerebbe essere stata una persona nota per la sua instabilità e già in passato sottoposto a Tso. Sono in corso gli accertamenti su quanto accaduto.

Il legale della famiglia dei bambini punta il dito anche sul ritardo dei mezzi di soccorso. “Ci auguriamo che la Procura di Velletri faccia chiarezza su tutto, anche per quanto riguarda i soccorsi che secondo alcuni testimoni sarebbero arrivati dopo 40 minuti dalla sparatoria”, sono state le parole dell'avvocato Diamante Ceci, riprese dall’Ansa.

Già ieri l’Ares 118 assicurava, in una nota, che i soccorsi erano stati tempestivi. “Quanto accaduto ad Ardea”, si legge nella nota, “ha lasciato tutti sgomenti. Tutti i sanitari che si sono adoperati con tempestività e massimo impegno per prestare i primi soccorsi che sono arrivati sul posto in dieci minuti dalla chiamata di soccorso e tentare ripetutamente di salvare le vittime di questa inaspettata tragedia, esprimono il massimo cordoglio alle famiglie”. “Questo fatto - conclude la nota dell’Ares - ci ha profondamente toccati, alle famiglie dei bambini e dell’anziano esprimiamo le più sentite condoglianze”.

14 giugno 2021
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Lazio

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy