Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 25 NOVEMBRE 2020
Lettere al direttore
segui quotidianosanita.it

Liberalizzazione farmacie. La ridicola 'patina' di liberalismo della sinistra

11 GEN - Gentile direttore,
dalla lettura dell'articolo " La guerra inutile tra farmacisti" , a parte la ridicola "patina" di liberalismo, da "società aperta alla  K. Popper",  che gli ex comunisti et similia (cattocomunisti:leggasi Prodi) si cuciono addosso per convenienza pro allocchi/i soliti tanti utili idioti (ben altre dovrebbero essere le liberalizzazioni, per es. è semplicemente grottesco aumentare di alcune unità il numero dei notai, quando i costi a carico dei cittadini restano invariati) è di tutta evidenza che ieri Prodi , oggi/domani (!) Bersani  mirano a qualcosa di non chiaro/non detto: intendano forse incrementare le opportunità per le parafarmacie a danno delle Farmacie?  Favorire forse le loro Coop rosse (non sono state - guarda caso- le prime ad ospitare le prime?), i cui affari sono noti (vedasi la querelle Esselunga: il libro di Caprotti è istruttivo!),senza dire dell'Unipol, e/o combattere alla "Vendola" i ricchi: farmacie/farmacisti come caste? Che lavoro svolge la consorte del leader PD? Cui prodest quell'insistente "dar addosso" alle farmacie?

 
Pensar male si fa peccato, per dirla con Andreotti, però...! O forse l' "ad personam"  vale solo per Berlusconi, mentre la sinistra  si preoccupa/agisce per il bene del popolo per default?! Se liberalizzazione deve essere che liberalizzazione sia, con l'abolizione di tutti gli ordini professionali, delle costose pratiche notarili,ecc., per non dire delle spese per mantenere nullafacenti parlamentari, regionali, provinciali,comunali, delle comunità montane.. al mare! (questa la vera utilità per il cittadino!), per lasciare che sia il libero mercato a decidere chi fa bene/chi è il migliore, senza lacci , lacciuoli, tessere partitiche, sindacali o raccomandazioni o finte interessate liberalizzazioni

 
Maurizio Giubertoni
Farmacista

11 gennaio 2013
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lettere al direttore

lettere al direttore
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy