Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 07 DICEMBRE 2019
Lettere al direttore
segui quotidianosanita.it

Ed ora torniamo al lavoro sulle competenze dei TSRM

31 GEN - Gentile direttore,
dalla recente pubblicazione su QS apprendiamo della nota che il Presidente della Conferenza Stato Regioni ha inviato al Ministro della Salute lo scorso 6 dicembre, relativa alle problematiche connesse allo svolgimento delle attività del Tecnico Sanitario di Radiologia Medica (TSRM).
 
A nome del gruppo professionale rappresentato, ringrazio la Conferenza Stato Regioni ed il suo Presidente, Vasco Errani, per l'intervento formale nei confronti del Ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, che nel frattempo, attraverso una delega speciale al Sottosegretario, Paolo Fadda, si era già fatto carico della problematica urgente, convocando uno specifico tavolo ministeriale.
 
Dopo appena tre riunioni (29 ottobre, 20 novembre e 17 dicembre), il gruppo di lavoro composto dai rappresentanti di tutte le Istituzioni, Società e Associazioni scientifiche interessate, ha licenziato il documento “Management della erogazione delle prestazioni di Diagnostica per Immagini”, proprio finalizzato a soddisfare la prima delle richieste formulate dalla Conferenza Stato Regioni: trovare una soluzione alle problematiche derivanti dalle denunce avanzate nei confronti di alcuni TSRM operanti presso una Casa della Salute e un Presidio territoriale dell'ASL di Lucca, in assenza fisica del medico radiologo. Tale documento si configura inoltre come elemento organico all'interno di un progetto di valorizzazione della professione di lungo respiro, da realizzarsi nel medio periodo.

 
Se correttamente interpretato e applicato il documento consentirà l'adozione di modelli organizzativi in grado di soddisfare tutte le esigenze vive in questo periodo storico all'interno del nostro sistema sanitario: valorizzazione delle professioni d'area radiologica, sicurezza, efficacia clinica, efficienza ed economicità. A tal fine ci uniamo alla sollecitazione del Presidente Errani, affinché il documento sottoscritto lo scorso 17 dicembre completi il suo iter con l'accordo Ministero-Regioni in grado di renderlo efficace su tutto il territorio nazionale.
 
Ora che la criticità urgente è in fase di risoluzione sarà possibile tornare a lavorare su quanto lasciato in sospeso la scorsa primavera: il documento di rimodulazione, ampliamento e specializzazione delle competenze del TSRM, portando a compimento il suo iter ministeriale, affinché, come da seconda esplicita richiesta della nota dello scorso 6 dicembre, esso possa giungere alla Conferenza Stato Regioni per la sua definitiva approvazione.
 
Infine, ai sentiti ringraziamenti per coloro che in Conferenza Stato Regioni, al Ministero e all'interno dell'area radiologica si sono adoperati per la gestione delle succitate criticità urgenti e si adopereranno a favore della giusta valorizzazione del TSRM, mi preme affiancare quelli per il Comitato Centrale, il Consiglio Nazionale e i sempre più numerosi colleghi che ci supportano con le loro competenze specialistiche. In un momento di inusuale complessità e criticità del Paese, del sistema sanitario, dell'area radiologica e della professione di TSRM, stanno dimostrando di essere un gruppo dirigente in grado di cooperare in modo maturo e propositivo, anche con idee, metodi e strumenti innovativi.
 
Alessandro Beux
Presidente Federazione nazionale collegi professionali TSRM

31 gennaio 2014
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lettere al direttore

lettere al direttore
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy