Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 01 DICEMBRE 2022
Lettere al direttore
segui quotidianosanita.it

Referendum sanità toscana. Ordini medici hanno perso il treno

di Luca Bertolucci

04 NOV - Gentile direttore,
nel richiedere appoggio al referendum abrogativo per la legge 28/2015 il presidente dell’Ordine dei Medici di Lucca mi rispondeva che l'Ordine, in quanto ente di diritto pubblico, non può prendere posizioni ufficiali contro le istituzioni pubbliche, come ad esempio consigliare di firmare per un referendum abrogativo di una legge regionale. Ora ritengo che firmare per un referendum più che una presa di posizione contro un'istituzione sia far valere un diritto sancito dalla costituzione, però non potevo far altro che accettare la risposta, peraltro espressa con toni gentili.

Ora noto con disappunto che il Dott. Panti ritiene, che la posizione opposta, a strenua difesa della legge regionale sul “riordino” del sistema sanitario toscano, possa venire tranquillamente presa... fra l’altro la posizione non è personale perché il dott. Panti si firma Presidente dell'Ordine dei medici di Firenze. Io non conosco i sentimenti e il modo di pensare dei medici della provincia di Firenze ma so che tanti colleghi di Lucca e provincia hanno firmato e si sono impegnati a raccogliere le firme per il referendum abrogativo, e quindi si pone l’annoso problema di un organo istituzionale, l’Ordine dei Medici, probabilmente ormai superato dai tempi che come giustamente afferma un collega: “Va abolito perché segno d’interessi corporativi. L'Ordine non è mai sceso in campo a difendere gli iscritti dalla campagna mediatica e giuridica contro i medici... ma scende ora in campo per difendere una riforma che è in realtà una controriforma... anche contro i medici”.

La 28/2015 è una legge, infatti, che sostanzialmente consente di porre in essere la dichiarazione delle eccedenze di personale dipendente, gli ormai ben noti esuberi (art 14,16,17) e strenuamente porta avanti una visione di Sanità-Azienda che, penso, nessun medico possa condividere. Quindi gli ordini dei medici della Toscana, almeno quelli di Lucca e Firenze ancora una volta … hanno perso il treno che passava …

Luca Bertolucci
Medico, Lucca

04 novembre 2015
© Riproduzione riservata

Altri articoli in Lettere al direttore

lettere al direttore
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy