Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 30 GIUGNO 2016
Lettere al direttore
segui quotidianosanita.it

Ssn e Sociologia della Salute

13 FEB - Gentile Direttore,
almeno dall’inizio della crisi (2008) che si assiste ad una crescente preoccupazione per la sorte del SSN, pubblico, universalista, nel complesso efficace e apprezzato. In realtà è già dal 2004, con la normativa sui Piani di rientro delle Regioni in deficit, che il settore si interroga sui modi per salvaguardare questa fondamentale politica sociale e civile, tenendo in debito conto i duri limiti delle risorse disponibili.
 
L’approccio al tema è stato per lo più di tipo economicista. Il confronto dei vari attori e commentatori negli ultimi anni ha dimostrato che efficientamento, eliminazione degli sprechi, ecc. sono stati nel complesso praticati e che il margine di miglioramento sotto questo profilo – che ancora c’è – non può però risolvere il problema della sostenibilità, a risorse stabili (in teoria), anzi in diminuzione (nella realtà). Ci vuole dell’altro, bisogna interrogarsi su alcuni nodi fondamentali del sistema, da un lato, e sui cambiamenti della società dall’altro.
 
Al riguardo, sotto un profilo di tipo sistemico e valoriale, sono emerse valutazioni e suggestioni ad es. da Ivan Cavicchi. Ancorché condivisibili (sicuramente almeno in parte), tuttavia non sembra possano essere neanche queste esaustive del problema. Che va ulteriormente analizzato, a partire dai profondi mutamenti sociali che la crisi ha imposto, e che non sempre sono stati adeguatamente percepiti e analizzati. Non solo o non tanto nelle politiche sanitarie, ma nelle politiche tout court del sociale, del welfare, del modello di società.

 
Quali effetti ha comportato il passaggio fra welfare state e welfare mix, che impatto sta determinando il welfare contrattuale aziendale, la medicina narrativa, genere e salute possono essere importanti, l’aumento della presenza del privato for e no profit, assieme al terzo settore e alle organizzazioni di mutuo aiuto, la rivoluzione del web, come incidono? Sono solo alcuni spunti da aggiungere agli approcci “economicista” e “sistemico-valoriale”, entrambi giustamente presenti.
 
È di fondamentale importanza che i vari approcci – frutto dell’insieme dei saperi e delle
esperienze – possano interloquire con gli attori istituzionali e sociali del sistema socio-sanitario in vista delle prossime decisive scadenze. Il nuovo “Patto per la salute” fra tutte, a livello nazionale, e le molte riforme e riorganizzazioni dei sistemi socio-sanitari a livello regionale.
 
Franco Toniolo
Presidente SISS - Società italiana di sociologia della salute

13 febbraio 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lettere al direttore

lettere al direttore
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Viola Rita (Scienza)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy