Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 08 DICEMBRE 2016
Lettere al direttore
segui quotidianosanita.it

Gli infermieri e i maltrattamenti a Borgo d’Ale. Ipasvi Biella: “Nulla giustifica un tale abbrutimento”

22 FEB - Gentile direttore,
il Collegio degli Infermieri- IPASVI-di Biella è sconcertato e inorridito dalla notizia dei maltrattamenti di anziani e disabili avvenuti presso la Residenza "La Consolata"  di Borgo d' Ale. La nostra famiglia, sottolineo famiglia, infermieristica non accetta che il comportamento infame di qualcuno di noi sporchi l'impegno quotidiano, la coscienza, e l'umanità che tutti gli altri mettono in un lavoro difficile.

Ma gli avvenimenti devono mettere in movimento i pensieri. Crediamo che non sia più sufficiente condannare e prendere le distanze, " tirarsene fuori".

Gli episodi di questo genere si stanno ripetendo ovunque, come se si stesse andando verso una banalizzazione del male. Colpisce il nostro cuore di infermieri e di persone " umane " anche l'accettazione di situazioni abominevoli da parte di chi non è diretto attore di violenze e non ha il coraggio di una parola, un gesto, una telefonata, che possano aiutare a porre fine all' infamia.

È un dato di fatto che, talvolta, le persone si vengono a trovare in situazioni nelle quali non vorrebbero trovarsi. Magari non sono capaci di cambiare la situazione da sole. Quindi accettano o cercano di transitare ad altra situazione nell'indifferenza più totale.


È qui che entra in scena la nostra coscienza professionale, il nostro codice deontologico. Quello che ci deve portare a dire no! Quello che ci deve spingere a denunciare.
Non nascondiamo dietro la giustificazione del momento storico ed economico difficile. Non in questo modo. Non sono termini come demansionamento, sfruttamento della professione, disoccupazione, che possono giustificare un abbruttimento tale.

Bisogna mettersi tutti, operatori sanitari e amministratori e responsabili politici, attorno ad un tavolo per riflettere sul vero significato di tanto orrore.
Nella norma e nell'etica il Collegio degli Infermieri di Biella sottoporrà ad adeguati e severi provvedimenti disciplinari gli iscritti che fossero coinvolti nei fatti di cui sopra, al termine delle verifiche in corso.
 
La Presidente e il Consiglio Direttivo Collegio IPASVI Biella

22 febbraio 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lettere al direttore

lettere al direttore
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy