Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 25 AGOSTO 2016
Lettere al direttore
segui quotidianosanita.it

Lazio. Le nuove assunzioni, i concorsi e le politiche clientelari che non si riescono a rottamare

29 FEB - Gentile direttore,
in occasione del Giubileo Straordinario, col Decreto del Commissario ad Acta della Regione Lazio n. U00402 (Bollettino Ufficiale n. 67 del 20/08/2015), è stato previsto il reclutamento di personale sanitario (medici e comparto) da parte delle Aziende ed Enti del SSR. Tale provvedimento sottolineava in modo inequivocabile che le assunzioni sarebbero avvenute con contratto a tempo pieno e determinato, mediante apposite procedure selettive per titoli e colloquio. La scorsa settimana è andato in onda un servizio, su una rete nazionale, che pone dubbi sul corretto espletamento di tali procedure concorsuali, svoltesi presso una struttura universitaria romana.
 
Al termine di tale servizio, il Ministro Lorenzin concludeva con “C’è del marcio in Danimarca!”. Volendo immaginare, in buona fede, che ciò possa essere solo uno scoop mediatico, questo episodio lascia comunque riflettere a lungo. E’ possibile che nel 2016 possa ancora esistere “politiche clientelistiche”? Esiste ancora, o è mai esistito, il concetto di “meritocrazia”? In vista dei prossimi concorsi di stabilizzazione del personale precario, operante presso le strutture del SSN in parte da almeno 10-15 anni, ed aperto a tutti…cosa ci potremmo aspettare? In caso di veridicità del servizio andato in onda un bis di questo accaduto?


Il 2015 ha visto due importanti sentenze a favore dei precari, vinte al TAR, che aprono la strada a numerosi ricorsi. La prima del 5 febbraio 2015 della Corte d'Appello di L'Aquila (Sezione lavoro) e la seconda del 26/10/15 n. 1528 del Tribunale di Trani. E allora, se consideriamo che molti medici precari sono in possesso dei requisiti per poter fare ricorso, la cassa della Regione potrebbe risentirne in maniera importante. Noi non vorremmo mai che si aprisse un contenzioso che diventerebbe incolmabile.

Ci auguriamo che tutto finisca in una “bolla di sapone”, non perché l’episodio venga “oscurato”, ma perché non sussistano i fatti. In caso contrario, chiediamo alla Regione una forte politica di trasparenza e di meritocrazia per i prossimi ed imminenti concorsi che dovranno uscire, altrimenti crediamo che si sentirà parlare troppo spesso di ricorsi.
 
Maddalena Zippi
Bernadette Macchione
Anaao Giovani Regione Lazio

29 febbraio 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lettere al direttore

lettere al direttore
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy