Quotidiano on line
di informazione sanitaria
02 OTTOBRE 2016
Lettere al direttore
segui quotidianosanita.it

Sull’intramoenia solo polemiche inutili

24 MAR - Gentile Direttore,
non comprendo le polemiche sull'intramoenia. Nel pubblico è l'unico modo che ha un paziente di potersi scegliere il medico. La struttura infatti deve garantire la prestazione di qualità, non chi la eroga. A me è stato richiesto: che sia eseguita in orari non confondenti per l'utente rispetto all'attività convenzionata e che la quantità di prestazioni eseguite in regime libero-professionali non sia sbilanciata rispetto a quelle eseguite con impegnativa.
 
Forse c'è il solito problema di assenza di controllo e conseguente non applicazione di norme già esistenti, così alla fine c'è che riesce a quadruplicarsi irregolarmente lo stipendio. Lui fa il furbo ma qualcuno glielo consente.
Il fatto poi che il paziente trovi una prestazione in tempi più brevi se sceglie la libera professione è conseguenza del fatto che il medico decide di dedicare dell'altro tempo, oltre a quello istituzionale, per attività clinica per lui ulteriormente remunerativa.
 
Ma potrebbe benissimo astenersi dal farla, non essendo infatti obbligato, e magari starsene con la sua famiglia. Quello che è certo è che il proprio orario di servizio è già stato (di solito anche ampiamente) completato per cui, se eliminiamo queste visite, certo il medico non ha nessun motivo di farne altre e semplicemente può tornare a casa prima.

Ritengo infine ridicolo, anzi offensivo, parlare dei soliti fondi da dare ai più bravi e meritevoli visto che gli stipendi sono fermi da anni.
 
Alberto Morabito
Oncologo
Cittadella - Camposampiero (PD)


24 marzo 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lettere al direttore

lettere al direttore
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Luciano Fassari
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Gennaro Barbieri (Regioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 02.28.17.26.15
(numero unico nazionale)
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy