Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Sabato 24 OTTOBRE 2020
Lettere al direttore
segui quotidianosanita.it

Le riflessioni dei Tsrm dopo l'intervento sbagliato a Lucca

04 MAG - Gentile direttore,
a seguito delle notizie riportate sulla stampa e del presunto errore diagnostico che sarebbe stato all'origine dell'asportazione del rene sbagliato ad un paziente ricoverato presso l'Ospedale “San Luca” di Lucca, il Coordinamento Regionale Toscano dei Collegi Professionali Tecnici Sanitari di Radiologia Medica vuole esprimere il più profondo rammarico per l'accaduto e manifestare la propria solidarietà ai soggetti coinvolti, in primis al paziente e ai suoi familiari.
 
Quanto si è verificato a Lucca, tuttavia, richiede un’accurata riflessione su temi importanti quali l’elevata competenza professionale richiesta e l’implementazione di adeguati modelli organizzativi che riescano a garantire la massima qualità e sicurezza delle procedure sanitarie e che tengano conto del livello qualitativo degli esami diagnostici che sono sempre più richiesti, complessi e indispensabili in ogni percorso di cura.
 
Ogni anno nelle strutture pubbliche radiologiche della Toscana vengono erogate alla popolazione migliaia di prestazioni radiologiche, sia di RX tradizionale, di Tomografia Computerizzata (TC) che di Risonanza Magnetica (RM). E’ sulla base di queste procedure diagnostiche, che vedono coinvolte professioni diverse come Tecnici Sanitari di Radiologia Medica (TSRM) e Medici Radiologi, che i cittadini toscani beneficiano di indispensabili interventi di prevenzione e trovano risposta ai loro bisogni di salute.

 
Grazie alle nuove tecnologie, alle competenze e alla preparazione acquisita dai professionisti coinvolti, la diagnostica per immagini ha fatto notevoli passi in avanti, diventando una disciplina sempre più attenta alle esigenze dei pazienti, meno invasiva, più accurata e con margini di errore sensibilmente ridotti.
 
Per questo motivo ci sentiamo di esprimere tutta la nostra vicinanza al Medico Radiologo di Lucca che, come tanti altri professionisti del servizio sanitario, stanno affrontando una complessa fase di riorganizzazione sanitaria. Al contempo ci preme sottolineare la corretta conduzione dell’esame da parte del professionista Tecnico Sanitario di Radiologia Medica che, contrariamente a quanto dichiarato da qualche testata giornalistica, ha operato correttamente tenendo in considerazione quanto previsto dai protocolli della struttura e dalle evidenze scientifiche specifiche.
 
Per quanto sopra, i Collegi Professionali TSRM della Toscana colgono l'occasione per rinnovare alle Istituzioni la propria disponibilità ed il proprio impegno nel farsi promotori della necessaria integrazione multi-professionale che si ponga come obiettivo la maggior accessibilità ai servizi e il miglioramento della sicurezza delle prestazioni erogate ai pazienti del Sistema Sanitario Pubblico.
 
 

Leonardo Capaccioli
Coordinamento Regionale Collegi Professionali TSRM della Toscana

04 maggio 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lettere al direttore

lettere al direttore
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy