Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 21 NOVEMBRE 2017
Lettere al direttore
segui quotidianosanita.it

Riforma Ordini. Chi la vuole far saltare?

14 NOV - Gentile direttore,
lo schema sembra sempre lo stesso. Nel marzo 2008, alla vigilia della scadenza della delega sugli ordini professionali, approvati all’unanimità dal Parlamento, fu un comunicato, con la richiesta di un incontro all’allora ministro Turco, a far saltare la possibile approvazione del Decreto Legislativo nell’imminente Consiglio dei Ministri.
 
Oggi, a distanza di nove anni, la storia si ripete e gli attori in prima fila sono sempre gli stessi: Medici, farmacisti e Veterinari.
 
Questa volta senza la condivisione di Biologi, Chimici e Psicologi.
 
All’epoca il sottosegretario Gian Paolo Patta aveva dichiarato di essere sotto assedio da parte di chi voleva opporsi al volere del Parlamento. Anche oggi continuiamo a non capire e ci si ostina a ballare sul Titanic.
 
Che il testo del disegno di legge 1324 bis possa essere criticato da più punti di vista è fuori discussione. Altrettanto fuori discussione è il tentativo di ottenerne modifiche in zona Cesarini, perchè non più possibili.
 

È logico che, arrivati a questo punto, il Ddl Lorenzin vada approvato senza ulteriori tentennamenti, con l’impegno, semmai, di correggerlo nelle sue eventuali criticità applicative nella prossima Legislatura innescando, da subito, quel processo che da troppi anni attende di vedere la luce.
 
Speriamo che il senso di responsabilità convinca tutte le forze politiche sulla necessità della definitiva conversione in legge del provvedimento.
 
Si posi così la prima pietra di un necessario processo riformatore.
 
Mauro Gugliucciello e Gianni Melotti
Fisioterapisti

14 novembre 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lettere al direttore

lettere al direttore
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy