Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 24 LUGLIO 2019
Lettere al direttore
segui quotidianosanita.it

Medici di famiglia e problemi di parcheggio

18 GIU - Gentile Direttore,
lo svolgimento dell’attività di medico di medicina generale si scontra quotidianamente con la necessità di dover parcheggiare l’auto presso il domicilio del paziente o presso l’ambulatorio, che spesso non è uno soltanto ma due, tre, anche sette in qualche caso.

Oltre alla necessità di dover trovare un parcheggio in area che non dia intralcio alla circolazione, i medici devono anche preoccuparsi di conoscere innanzitutto e di conseguenza osservare i limiti che ciascun Comune ha inserito nelle ordinanze che regolano la sosta dei veicoli dei professionisti sanitari.

Alcuni Comuni infatti concedono al medico di poter parcheggiare gratuitamente anche nelle “strisce blu” a pagamento (con biglietti da grattare o con parcometri), altri anche nelle “strisce gialle” riservate ai residenti, altri solo nelle strisce bianche dove è possibile parcheggiare per tutti ma concedendo una estensione oraria, altri ancora anche nelle ztl, altri ancora dappertutto, nelle aree di parcheggio blu, gialle, bianche, ztl senza limiti orari, anche fuori dalle aree di parcheggio.


E’ di tutta evidenza e non serve alcuna spiegazione circa la necessità del medico di non avere limitazioni nel parcheggio, né di aree né di tempo.

Solo così può svolgere più agevolmente il suo lavoro, sia ambulatoriale che domiciliare, e dedicarsi alla cura delle persone e non alla ricerca di un parcheggio.

In quest’ottica, il Sindacato Medici Italiani della Lombardia ha richiesto ad ANCI Lombardia di sensibilizzare sul tema i sindaci e gli amministratori comunale per raggiungere l’obiettivo di agevolazione alla sosta che abbiamo descritto, in tutta la Regione in maniera omogenea.

Ringraziamo pertanto l’Associazione dei Comuni lombarda che ha recepito la nostra istanza e l’ha tradotta in una circolare inviata a tutti i Comuni della Lombardia.

Siamo certi che, da parte loro, i Sindaci e gli amministratori comunali recepiranno la circolare e rivedranno o emaneranno le delibere che riguardano la sosta dei veicoli dei medici di medicina generale, rimuovendo eventuali  limiti in esse previsti e si prodigheranno per agevolare il rilascio di tali permessi alla sosta.

Siamo disponibili a collaborare con i Comuni per definire insieme una procedura snella ed efficace per tali autorizzazioni alla sosta.

Dott. Massimo Gatto
Vice segretario SMI Lombardia
Responsabile Area Convenzionata


18 giugno 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lettere al direttore

lettere al direttore
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy