Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 30 MARZO 2020
Lettere al direttore
segui quotidianosanita.it

Dal rapporto Ocse confermato lo stato desolante della sanità italiana

20 GEN - Gentile Direttore,
il rapporto OCSE presentato pochi giorni fa a Bari dipinge un quadro desolante della nostra Sanità, una situazione che noi della Cisl Medici raccontiamo da anni e che purtroppo non accenna a migliorare, seppur grazie a tutti gli sforzi dei nostri medici ed operatori sanitari, la nostra resti una delle migliori proposte sanitarie del mondo e ricordiamolo, sempre perché non è scontato, gratuita.

Solo il sacrificio costante del nostro personale sanitario, dei nostri camici bianchi, riesce miracolosamente a farci stare ancora a galla, perché il quadro che il Rapporto dipinge è obiettivamente a tinte fosche. Non c'è stata una buona  programmazione politica capace ad oggi di toglierci dalle sabbie mobili che vogliono inghiottirci.

Dallo studio OCSE emerge che l'Italia è stata innanzitutto paragonata a 26 Stati dell'UE. È stato rilevato che metà dei nostri medici attivi hanno più di 55 anni, che c'è carenza di personale già oggi e più avanti, presto come predichiamo da tempo, peggiorerà esponenzialmente la situazione.


Non ci sono tirocini formativi sufficienti e abbastanza specializzazioni post laurea per tutti e i neolaureati sono costretti ad emigrare.

Si continua a leggere sul documento che fra il 2010 e il 2018 quasi novemila neolaureati in Medicina e Chirurgia o già specializzati, sono espatriati.
Ogni giovane specializzato, desidero ricordare, costa allo Stato italiano circa 400mila euro, quanto una Ferrari accessoriata che noi regaliamo ad un altro Stato, ogni volta.

L'OCSE ha anche indicato una spesa sanitaria al di sotto della media europea. C'è molto su cui riflettere e tanto su cui lavorare. E forse pregare. 

Biagio Papotto
Segretario Generale della Cisl Medici Nazionale


20 gennaio 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lettere al direttore

lettere al direttore
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy