Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 27 MAGGIO 2020
Lettere al direttore
segui quotidianosanita.it

Infermieri, noi, primi soldati sacrificabili

19 MAR - Gentile Direttore,
noi infermieri, primi soldati sacrificabili, mandati a combattere in prima linea per difendere il bene primario più prezioso, “La Salute di tutti”. Ora i ringraziamenti si sprecano, anche se all’inizio dell’epidemia siamo stati intimati di dover fare la nostra parte, come se non conoscessimo quale sia il nostro dovere professionale.
 
Come soldati in prima linea combattiamo contro un nemico invisibile a cui nessuno era preparato, capace di causare enormi sofferenze fisiche e psichiche, a cui nemmeno noi infermieri siamo immuni. Combattiamo da sempre e da soli contro l’avidità dei politici che nel corso degli anni hanno spolpato e distrutto il Sistema Sanitario Nazionale, sottovalutando anche il nostro prezioso lavoro.
 
Combattiamo contro la banalità e la superficialità veicolate da fashion blogger tanto seguiti dai giovanissimi ma alquanto diseducative e prive di veri valori etici e morali. Combattiamo contro un sistema in grado di ricoprire con montagne di soldi chi tira calci ad un pallone, tanto idolatrati dalla massa comune ma che certamente non sono in grado di curare; noi infermieri, invece, mandati a combattere con le armi spuntate.

 
Ora veniamo riscoperti come angeli, eroi, salvatori ma quando tutto sarà finito ritorneremo nel nulla o sulle pagine della cronaca nera, mentre chi dovrà ricordarsi di noi, del nostro impegno, del nostro dono per la salute si dimenticherà molto presto, si, perché i politici hanno la memoria corta, troppo corta e ripeteranno gli stessi errori del passato.
 
Ringraziamo i dottori per la scienza che hanno nella loro testa ma sono poi le nostre mani a renderla atto di cura reale verso tutti i cittadini bisognosi di assistenza sanitaria.
 
Grazie per gli elogi di questi giorni, ma non dimenticateci domani. Ma più che ringraziare, sarebbe meglio che si iniziasse ad ammettere una sana vergogna per i comportamenti adottati prima dell’epidemia che hanno ridotto al collasso il sistema sanitario pubblico. Noi siamo Infermieri e voi siete nelle nostre mani

Silvano Pagani
Infermiere Coordinatore
Presidente Coordinamento Nazionale Caposala Regione Lombardia


19 marzo 2020
© Riproduzione riservata


Altri articoli in Lettere al direttore

lettere al direttore
ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy