Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 17 LUGLIO 2019
Liguria
segui quotidianosanita.it

Asl 3 Genovese. Liste d’attesa. Toti e Viale: “Con operazione ‘recall’ recuperate più di 1000 prestazioni”

Dallo scorso 12 ottobre sono stati oltre 13 mila gli utenti contattati e più di 35.600 le chiamate effettuate. “Abbattere liste d’attesa è un nostro impegno. Stiamo lavorando per garantire una risposta celere ed efficace ai liguri”.

22 GEN - Sono più di mille le prestazioni ambulatoriali recuperate dalla Asl 3 genovese grazie all’operazione recall scattata lo scorso 12 ottobre. Oltre 13 mila gli utenti contattati e più di 35.600 le chiamate effettuate.
 
“Abbattere le liste di attesa negli esami e nelle visite è un preciso impegno che ci siamo assunti fin dal primo giorno del nostro insediamento e su cui stiamo lavorando per garantire una risposta celere ed efficace ai liguri. La Asl 3 genovese, la più popolosa della Liguria, ha attivato una strategia che sta dando i primi importanti frutti e che va sicuramente implementata ed estesa, anche in forme diverse, nel resto della regione”. Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti commentando i dati dei primi tre mesi dell’attività di recupero delle prestazioni ambulatoriali avviata dall’Asl 3 attraverso il servizio di richiamata su alcune prestazioni storicamente connotate da un elevatissimo indice di abbandono (visita dermatologica, cardiologica, ortopedica, oculistica, urologica di chirurgia vascolare e medicina sportiva).
 

“Grazie a questo servizio – spiega la vicepresidente e assessore regionale alla Salute Sonia Viale – si sono raggiunti picchi del 90% nell’abbattimento dei tempi medi di attesa, in particolare nelle visite dermatologiche. L’attività di recall è stata da subito gradita dagli utenti, soprattutto dagli anziani che in molti casi hanno ammesso di essersi dimenticati dell’appuntamento preso in precedenza per esempio in seguito a un breve accesso al Pronto soccorso. Questo servizio, oltre a essere un valido strumento per l’abbattimento dei tempi di attesa nelle visite specialistiche, è anche un modo efficace di avvicinare la sanità ai cittadini aumentandone anche la fiducia”.
 
Tra le iniziative avviate dalla Asl 3 genovese anche l’apertura di sabato di alcuni ambulatori che ha portato a incrementare le prestazioni erogate con: 1.890 di diagnostica strumentale (risonanza magnetica, ecocolordoppler, ecografie ecc.), 547 vaccinazioni, 68 visite di medicina sportiva, 67 visite specialistiche (urologia e cardiologia), 12 di terapia del dolore.

22 gennaio 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Liguria

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy