Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 27 GENNAIO 2022
Lombardia
segui quotidianosanita.it

Lombardia. Giunta approva Nuovo programma integrato di miglioramento dell’organizzazione sanitaria. Al centro Qualità e sicurezza, Risk Management e Valutazione Performance 

Il provvedimento fornisce indicazioni per l'implementazione dei percorsi di miglioramento delle organizzazioni sanitarie in tutte le strutture ospedaliere lombarde. L'obiettivo è promuovere sistemi di verifica della qualità non solo interni alle aziende ma anche direttamente coordinati dalla Direzione Salute. LA DELIBERA

05 GIU - "Continua il processo di miglioramento del sistema sanitario lombardo. Da parte dell'Assessorato proseguono infatti azioni e provvedimenti di costante innovazione su aspetti organizzativi. La riforma sanitaria di prossima approvazione da parte del Consiglio regionale sarà così la cornice di sistema ad un processo di cambiamento che stiamo già affrontando". Così dichiara Mario Mantovani, vicepresidente ed assessore alla Salute di Regione Lombardia commentando l'approvazione da parte della Giunta odierna del "Nuovo programma integrato di miglioramento dell'organizzazione (PIMO)".

Il programma è stato elaborato da Gruppo di Lavoro istituito dalla Direzione Salute e costituito da rappresentanti di strutture pubbliche e private accreditate di tutto il territorio lombardo. Lo scopo è promuovere sistemi di verifica della qualità non solo interni alle aziende ma anche direttamente coordinati dalla Direzione Salute. "Un modello -sottolinea Mantovani- che consentirà, in maniera oggettiva, di valutare complessivamente l'efficacia delle prestazioni, monitorando il miglioramento continuo della qualità e sicurezza del paziente attraverso indicatori uniformi e riconosciuti".


Il provvedimento fornisce indicazioni per l'implementazione dei percorsi di miglioramento delle organizzazioni sanitarie in tutte le strutture ospedaliere lombarde. "L'efficacia dell'assistenza è il risultato finale di un complesso intreccio di fattori: la capacità di gestione, la razionalità dell'uso delle risorse disponibili, la capacità di governo dell'innovazione, la capacità di indirizzare i comportamenti professionali degli operatori e, non ultima, la gestione del rischio. La qualità è inoltre determinata -prosegue Mantovani- da specifiche scelte di politica sanitaria che intervengono sugli assetti organizzativi e sui meccanismi di trasferimento delle conoscenze scientifiche nella pratica. Per questa ragione -continua Mantovani- adottiamo tale nuovo strumento finalizzato al continuo processo di miglioramento".

Il Programma di miglioramento dell'organizzazione integra infatti in un unico atto le funzioni e i diversi strumenti di pianificazione e programmazione già in essere nelle singole aziende: Piano Qualità e sicurezza, Piano di Risk Management, Piano delle Performance, Piano della Formazione, Piano della Comunicazione, Codice Etico Comportamentale, Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione, Piano triennale Trasparenza e Integrità. Stabilisce inoltre aspetti di miglioramento definiti su base regionale che rappresenteranno le priorità di governo per ogni realtà del sistema sanitario.
 

05 giugno 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Lombardia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente e AD
Vincenzo Coluccia

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy