Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 09 DICEMBRE 2019
Lombardia
segui quotidianosanita.it

Brescia. Truffa su trasporto dializzati, 32 indagati. Pazienti si appellano alla Regione

Sarebbero circa 2 milioni i km mai percorsi per i quali le 24 associazioni al centro dell'inchiesta avrebbero ottenuto rimborsi dalla Asl (pari a circa 1,5 milioni di euro). I pazienti dializzati chiedono l'intervento della Regione: “Il trasporto da casa all'ospedale e ritorno è parte del progetto terapeutico ma in Lombardia è a macchia di leopardo”.

13 LUG - Ammonterebbero a quasi 1,5 milioni di euro i rimborsi gonfiati da 24 associazione di volontariato per il trasporto dei pazienti in dialisi da casa all’ospedale. Nell’'inchiesta della Procura di Brescia sono indagate 32 persone, tra i quali comparirebbero anche due dirigenti delle Asl.

Intanto la situazione per i pazienti sta diventando preoccupante, e non solo a seguito della vicenda bresciana, tanto da indurre Valentina Paris, Presidente Nazionale Aned onlus, ad appellarsi alla Regione: “In Lombardia, in tutta onestà, sul tema del trasporto per le persone dializzate non ci siamo: troppe diversità territoriali, una situazione a macchia di leopardo che vede accanto a realtà efficienti, territori che garantiscono male questo servizio. Più volte abbiamo chiesto di procedere ad una mappatura delle diverse realtà e conseguentemente agire insieme affinché tutte le ASL siano in grado di assicurare un buon servizio. In molti casi invece i rimborsi per Croci e Associazioni non sono adeguati e questo diventa un terreno scivoloso, che alimenta scorciatoie, ancorché non giustificate e condannabili”.


Quanto all’indagine bresciana, Paris spiega che “Aned non vuole e non deve entrare nel merito della vicenda giudiziari, perciò chiede con forza che sia garantita la continuità del servizio e invita la regione e tutte le Associazioni e Croci convenzionate di adoperarsi in tal senso. Si sappia che molti malati non hanno alternative”. Per l’Aned, infatti, l’unica “vittima certa sono i malati di reni, che si vedono negato un diritto”. 

13 luglio 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Lombardia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy