Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 22 LUGLIO 2019
Lombardia
segui quotidianosanita.it

Comunicazione medico-paziente. In Lombardia nasce il tavolo Regione/Ordine per la stesura di linee guida

Le linee guida interesseranno tutti i medici e avranno anche l’obiettivo di contribuire a ridurre i contenziosi. Per l'assessore Gallera “questo percorso potrà contribuire a offrire una migliore assistenza ma anche a rafforzare l'autorevolezza del medico e il legame medico-paziente che è alla base del percorso di cura”.

07 MAR - “Migliorare e salvaguardare il rapporto medico-paziente è fondamentale, soprattutto alla luce della riforma del sistema socio sanitario lombardo che mette al centro il paziente e il passaggio dalla cura al prendersi cura. Per questo Regione Lombardia e l'Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri Milano hanno creato una Commissione che lavori alla stesura di Linee guida che diano indicazioni per una comunicazione sempre più appropriata tra i medici e i pazienti al fine di rafforzarne il legame”. Lo ha annunciato in una nota l'assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera.

Della Commissione fanno parte: Dario Vivone, Consigliere giuridico direzione Welfare di Regione Lombardia; Aldo Bellini, responsabile programmazione Polo ospedaliero di Regione Lombardia; Roberto Bollina, Direttore Sanitario Asst-Rhodense; Matteo Stocco, direttore generale Asst Monza; Massimo Giupponi, direttore generale Ats Brianza; Maurizio Viecca, coordinatore Collegio dei primari ospedale Sacco; Alan Pampallona, Managing Director di Fondazione Giancarlo Quarta Onlus; Martino Trapani, Presidente Collegio dei Revisori Omceo Mi; Ugo Tamborini, consigliere segretario Omceo Mi; Mariagrazia Manfredi, consigliere Omceo Mi.


“Le Linee guida - ha sottolineato l'assessore - interesseranno tutti i medici sia quelli ospedalieri sia i medici di medicina generale, perché la comunicazione è elemento centrale del rapporto medico-paziente. I tempi però sono cambiati - ha spiegato - ed è necessario che anche la comunicazione dei nostri medici si adegui. Oggi il paziente ha la possibilità di accedere a una moltitudine di informazioni sanitarie che qualche volta però possono creare confusione. Compito dei medici è fornire le informazioni in maniera precisa e puntuale e con le Linee guida offriremo loro strategie di comunicazione che li aiutino ad aggiornare il loro linguaggio comunicativo adeguandolo alle situazioni”.

Per Gallera “questo percorso potrà contribuire a offrire una migliore assistenza ma anche a rafforzare l'autorevolezza del medico e il legame medico-paziente che è alla base del percorso di cura. Le Linee guida diventeranno delibera di Giunta e rappresenteranno il superamento del parziale lavoro avviato precedentemente”.

“La comunicazione - ha spiegato il Presidente dell'Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Milano Carlo Roberto Rossi - fa parte del processo di cura, per questo è compito del medico, di fronte al paziente, utilizzare il giusto registro comunicativo che non deve essere né troppo tecnico né troppo affrettato. Non bisogna dimenticare, poi, che una buona comunicazione è alla base della risoluzione e prevenzione dei conflitti medico-paziente. Credo che elaborare delle Linee guida per una comunicazione più appropriata sia il modo corretto per un approccio globale anche a questo problema”.

07 marzo 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Lombardia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy