Quotidiano on line
di informazione sanitaria
18 AGOSTO 2019
Lombardia
segui quotidianosanita.it

Protesi in cambio di soldi e regali. Il Pd Lombardia: “Ancora scandali nella sanità regionale. L’Arac di Maroni a che serve?”

I consiglieri Borghetti e Valmaggi dopo l’ultima inchiesta che ha coinvolto diversi medici di medicina generale, ortopedici e un'azienda produttrice di protesi. “Dalla vicenda Santa Rita a Lady Dentiera fino ad oggi lo schema è analogo. E a fermare i comportamenti illeciti è sempre la magistratura, magari per la denuncia di un operatore onesto. È evidente che il sistema regionale dei controlli è da rivedere, perché non funziona”.

15 SET - “Passano gli anni, gli scandali nella sanità lombarda restano. E dalla vicenda Santa Rita a Lady Dentiera fino ad oggi lo schema è analogo, le truffe di alcuni vanno a danno della salute delle persone che si affidano alla sanità lombarda, senza contare la perdita di denaro per le casse pubbliche”. Lo dichiarano Carlo Borghetti e Sara Valmaggi del Partito Democratico in merito alla nuova inchiesta sulla sanità lombarda che ha coinvolto diversi medici di medicina generale, ortopedici e un'azienda produttrice di protesi.

Per Borghetti e Valmaggi c’è però qualcosa che non funziona anche nel sistema di vigilanza regionale. “Maroni – osservano - ha creato un'agenzia, l'Arac, un sottosegretario alla trasparenza, comitati di controllo vari, ma a fermare i comportamenti illeciti deve sempre arrivare la magistratura, magari per la denuncia di un operatore onesto. È evidente che il sistema regionale dei controlli è da rivedere, perché non funziona”.

15 settembre 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Lombardia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy