Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Giovedì 18 LUGLIO 2019
Lombardia
segui quotidianosanita.it

Gallera: “A Bollate un nuovo Centro Diurno Integrato per anziani”

Incontro dell’assessore al Welfare di Regione Lombardia con i sindaci Luca Elia (Baranzate), Francesco Vassallo (Bollate) e Lorenzo Guezzeloni (Novate) e il direttore generale dell’Asst Rhodense Ida Ramponi. Si  è discusso del progetto per realizzare un Centro Diurno Integrato (Cdi) per anziani nel Comune di Bollate

26 GIU - “Oggi ho incontrato i sindaci dei Comuni di Baranzate, Bollate, Novate e il Direttore Generale Asst Rhodense, ai quali ho ribadito l’assoluta determinazione di Regione Lombardia a realizzare un nuovo Centro Diurno Integrato (Cdi) per anziani a Bollate che metterà a disposizione delle famiglie 40 nuovi posti. Li ho rassicurati sul fatto che abbiamo già individuato le risorse e ipotizzato un cronoprogramma serrato che ci porterà all’apertura del centro”. Lo ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera,  a margine dell’incontro che si è tenuto a Palazzo Pirelli a Milano con i sindaci Luca Elia (Baranzate), Francesco Vassallo (Bollate) e Lorenzo Guezzeloni (Novate), insieme a loro il direttore generale dell’Asst RhodenseIda Ramponi, per discutere della realizzazione del Cdi nel Comune di Bollate.

La sede
“In diverse occasioni - ha spiegato Gallera - ho ribadito la ferma volontà di Regione Lombardia di realizzare un nuovo Centro Diurno all’interno dell’Asst Rhodense per far fronte alle necessità del territorio che ne è sprovvisto. Abbiamo già individuato la sede che sarà la palazzina sede dell’ex Cup dell’attuale Pot dell’ospedale di Bollate, ritenuta idonea e congrua per tale finalità anche dai Sindaci interessati. Approfitto per ricordare che lo stesso Pot il prossimo luglio metterà a disposizione nuovi posti per subacuti”.


Le risorse
“Oggi ho colto l'occasione - ha aggiunto l’assessore – per comunicare ai sindaci che Regione ha già individuato le risorse necessarie al fine di rendere agibile la struttura e il giardino adiacente, che ammontano a circa 800mila euro. I sindaci mi hanno, inoltre, confermato l’interesse e la disponibilità di alcune associazioni di volontariato di operare in modo sinergico e proficuo per il buon funzionamento della nuova offerta sociale”.

Il cronoprogramma
“A dimostrazione della volontà di Regione di andare incontro alle esigenze dei territori e di voler creare la nuova struttura – ha concluso Gallera - abbiamo già ipotizzato un cronoprogramma dei lavori che prevede dopo l’estate la destinazione delle risorse e l'avviamento dell’iter per la gara e l’assegnazione dell’appalto”.

26 giugno 2018
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Lombardia

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy