toggle menu
QS Edizioni - lunedì 1 giugno 2020

Regioni e Asl - Abruzzo

Coronavirus. Anche in Abruzzo le farmacie potranno lavorare a battenti chiusi

immagine 17 marzo - L'ufficialità è arrivata nella serata di ieri, 16 marzo 2020, con una nota da parte della Regione Abruzzo che prevede la possibilità per le farmacie, nei casi in cui le misure previste dalle direttive nazionali atte al contenimento del contagio non risultino attuabili, di esercitare l’espletamento del servizio farmaceutico a battenti chiusi. LA NOTA DELLA REGIONE
Dopo Puglia, Umbria, Emilia Romagna, Sicilia, Calabria, Veneto, Lazio e Provincia Gorizia, ora anche in Abruzzo i farmacisti potranno svolgere il loro lavoro a battenti chiusi per proteggersi dal rischio di contagio da nuovo coronavirus. L'ufficialità è arrivata nella serata di ieri, 16 marzo 2020, con una nota da parte della Regione Abruzzo che prevede la possibilità per le farmacie, nei casi in cui le misure previste dalle direttive nazionali atte al contenimento del contagio non risultino attuabili, di esercitare l’espletamento del servizio farmaceutico a battenti chiusi.
17 marzo 2020
© QS Edizioni - Riproduzione riservata