toggle menu
QS Edizioni - sabato 21 luglio 2018

Regioni e Asl - Basilicata

Basilicata. Presentata Legge di stabilità 2018: 1 miliardo alla sanità

immagine 18 maggio - Previsti anche 36 milioni per la gestione delle attività socio-assistenziali, 9 milioni per il piano della disabilità, 12 milioni per nefropatici e talassemici, 17 milioni per il fondo per la non autosufficienza, 88 milioni di euro per l’inclusione sociale delle persone svantaggiate
Entrate per 3 miliardi e 602 milioni nel 2018, per 2 miliardi e 927 milioni nel 2019 e per 2 miliardi e 658 milioni per il 2020 ed uscite di pari importo nei tre esercizi finanziari: sono i numeri della manovra finanziaria definita con i disegni di legge sulla “Legge di stabilità regionale 2018” e sul “Bilancio di previsione pluriennale 2018/2020”, illustrate ieri nella seduta congiunta delle Commissioni dal presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella

“La manovra di bilancio che ci apprestiamo a discutere è incentrata su tre assi significativi: gli interventi in favore dell’anello debole della società, la promozione dello sviluppo economico, la riorganizzazione della governance”, ha detto Pittella illustrando i ddl alle Commissioni riunite in seduta congiunta.

La sanità è la voce grossa del bilancio. Da sola assorbe quasi un terzo della spesa preventivata: 999 milioni per il 2018. 

Per quel che concerne gli interventi nel campo sociale e socio-sanitario previsto tra l’altro lo stanziamento di 36 milioni per la gestione delle attività socio-assistenziali, di 9 milioni per il piano della disabilità, di 12 milioni per nefropatici e talassemici, di 17 milioni per il fondo per la non autosufficienza, di 88 milioni di euro (Fse e Fesr) per l’inclusione sociale delle persone svantaggiate.
18 maggio 2018
© QS Edizioni - Riproduzione riservata