toggle menu
QS Edizioni - sabato 21 luglio 2018

Regioni e Asl - Basilicata

Basilicata. Siglato protocollo di collaborazione con l’Anac

immagine 28 giugno - Riguarda l’affidamento del servizio di soccorso sanitario con l’elicottero e la gestione, manutenzione e assistenza antincendio sulle basi operative e le superfici impiegate nell’ambito del sistema emergenza-urgenza della Regione Basilicata.
Sottoscritto nei giorni scorsi il Protocollo di azione di vigilanza collaborativa tra Regione Basilicata e Autorità nazionale anticorruzione (Anac) che riguarderà l’affidamento del servizio di soccorso sanitario con l’elicottero e la gestione, manutenzione e assistenza antincendio sulle basi operative e le superfici impiegate nell’ambito del sistema emergenza-urgenza della Regione Basilicata.
 
La sottoscrizione, spiega la Regione Basilicata in una nota
, è avvenuta a seguito dell’accoglimento della richiesta avanzata lo scorso 2 maggio dalla Regione Basilicata di condividere con l’Anac il percorso dello svolgimento di una delle gare più importanti della pianificazione della Stazione unica appaltante (SUA-RB) per l’utilità pubblica destinata a soddisfare, per la base d’asta (58 milioni di euro) e per il particolare interesse dimostrato dalla criminalità organizzata in gare analoghe svoltesi in altri contesti regionali.
 
La Stazione unica appaltante della Regione Basilicata diretta da Angelo Raffaele Rinaldi
, che curerà la gara per l’affidamento del servizio di elisoccorso, e l’Autorità nazionale anticorruzione, presieduta da Raffaele Cantone, attiveranno e renderanno operativo quanto stabilito nel protocollo, che inizialmente prevede di verificare la conformità degli atti di gara alla normativa di settore in modo da assicurare la massima correttezza e trasparenza delle procedure amministrative, e che nel prosieguo dispone che la Regione e l’Autorità procederanno alla verifica dell’efficacia delle attività, anche al fine di aggiornare o adeguare l’oggetto della collaborazione che punta a creare le condizioni idonee a prevenire eventuali tentativi di infiltrazione criminale.
 
L’attività dell’Anac ha carattere propositivo e interlocutorio con la Regione
, i rapporti sono improntati alla massima collaborazione per migliorare la gestione delle gare, la redazione della documentazione, l’eliminazione del contenzioso e dissuadere dalla tenuta di potenziali condotte corruttive.
 
La Regione fa sapere che la collaborazione nel procedimento individuat
o, inoltre, potrà costituire riferimento utile anche nelle altre procedure di gara che dovranno essere bandite e che la Stazione unica appaltante ha già individuato.
28 giugno 2018
© QS Edizioni - Riproduzione riservata