toggle menu
QS Edizioni - venerdì 10 luglio 2020

Lettere al Direttore - Basilicata

Arpab. Concorso per biologo illegittino. L’avevamo detto ma nessuno ci ha ascoltato

Gentile Direttore,
il TAR di Basilicata, con la sentenza del 29/10/2019 ha annullato il bando di concorso pubblico a n. 1 posto di collaboratore- tecnico biologo, bandito dall’A.R.P.A.B. .La UIL FPL reputa doveroso precisare che, nel mese di agosto e prima che fosse avviato il giudizio amministrativo, aveva già chiesto all’Agenzia di annullare il succitato bando, evidenziando la non conformità dello stesso rispetto alle disposizioni normative primarie vigenti ed a quelle poste dalla contrattazione collettiva applicabile al Comparto Sanità.

Ma vi è di più. La UIL FPL, nel rappresentare all’Agenzia che avrebbe dovuto bandire un concorso da dirigente-biologo e non già da funzionario-biologo, aveva già richiamato l’orientamento reso dal Consiglio di Stato in una fattispecie analoga, orientamento che oggi è stato richiamato e seguito dal Tar Basilicata e aveva richiesto l'annullamento in autotutela del succitato bando, proprio per assicurare la piena legittimità della procedura concorsuale ed evitare danni economici all’Agenzia.  Purtroppo, come spesso accade, la richiesta è caduta nel vuoto e si è reso necessario l'intervento del TAR Basilicata, con aggravio dei costi ed una dilazione dei tempi.

La citata sentenza, pubblicata pochi giorni fa, insomma, elimina  l’ennesimo pasticcio  della Direzione Strategica  dell’ ARPAB. Per tutte le ragioni sopra esposte, la UIL FPL si rivolge anche al Presidente Bardi ed all’Assessore all’Ambiente – affinchè intervengano e pongano fine a queste situazioni, che stanno facendo perdere giorno dopo giorno la vera” mission” dell’ARPAB.

Giuseppe Verrastro
Segretario Regionale Aggiunto UIL FPL
8 novembre 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata