toggle menu
QS Edizioni - lunedì 18 novembre 2019

Governo e Parlamento - Calabria

Calabria. Cdm scioglie Asp di Catanzaro per infiltrazioni mafiose. Speranza: “Situazione molto seria”

immagine 12 settembre - Il governo su proposta del Ministro dell’Interno Lamorgese ha deciso di sciogliere per 18 mesi l’Asp e di affidarne la gestione ad una commissione straordinaria. Il Ministro della Salute: “Il rispetto rigoroso del principio di legalità sarà essenziale per aprire una stagione in cui il diritto alla salute venga effettivamente garantito”.
Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’interno Luciana Lamorgese, a seguito di “accertati condizionamenti da parte delle locali organizzazioni criminali” ha deliberato lo scioglimento per diciotto mesi dell’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro e il contestuale affidamento dell’amministrazione dell’ente a una commissione di gestione straordinaria.
 
“La situazione della sanità in Calabria è molto seria. Il rispetto rigoroso del principio di legalità sarà essenziale per aprire una stagione in cui il diritto alla salute venga effettivamente garantito”, ha affermato il ministro della Salute Roberto Speranza a seguito del consiglio dei ministri in cui su proposta del ministro Lamorgese si è provveduto allo scioglimento dell’azienda sanitaria di Catanzaro.
 
12 settembre 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata