toggle menu
QS Edizioni - martedì 26 maggio 2020

M5S: “Immagini che arrivano dal Pellegrini i sono gravi e lasciano senza parole”

immagine 1 marzo - “Esprimiamo la nostra solidarietà e vicinanza a tutto il personale medico sanitario dell'Ospedale Pellegrini di Napoli per i fatti occorsi questa notte. Gli operatori sanitari nonostante le aggressioni subite hanno continuato a svolgere il proprio lavoro mettendo in sicurezza i pazienti del pronto soccorso. E' grazie alla loro professionalità e competenza che le nostre strutture curano centinaia di pazienti al giorno, non dimentichiamolo”. Così in una nota i senatori M5S della commissione Igiene e Sanità del Senato
 
“Le immagini che arrivano dal pronto soccorso dell’ospedale Pellegrini di Napoli sono gravi e lasciano senza parole. Ai medici e al personale, vittime dell’aggressione, esprimo la mia solidarietà. Ma non è questa la tragica notizia di questa notte: stanotte, con colpi al capo e al torace, è morto un ragazzo di 15 anni”. Così in una nota Gilda Sportiello, portavoce campana del MoVimento 5 Stelle in commissione Affari Sociali alla Camera.
 
“Il pensiero che si tratti solo ed esclusivamente di un problema di sicurezza, però, è frutto una visione miope, che non ci permette di affrontare un problema culturale che è molto più forte, di un’assenza che dura da troppo tempo e di cui ci parlano quei lettini buttati sul pavimento, i cassetti svuotati, e le notizie che arrivano dalle prime ricostruzioni. Le indagini ricostruiranno quanto accaduto, ma intanto il pensiero che un ragazzo di appena 15 anni sostituisse il tempo delle scoperte, delle relazioni, della crescita, probabilmente tentando una rapina, è una sconfitta per tutti”, conclude Sportiello.
1 marzo 2020
© QS Edizioni - Riproduzione riservata