toggle menu
QS Edizioni - sabato 7 dicembre 2019

Cronache

Prevenzione. Corte dei Conti: screening gratuiti per i dipendenti

immagine 3 ottobre - Iniziativa domani 4 ottobre a Roma con progetto ‘Piazza della Salute’. E’ uno screening semplice, efficace e mirato che intende fornire ai lavoratori poche ed essenziali informazioni sul loro stato di benessere e sulle eventuali procedure di approfondimento clinico/diagnostico, necessarie per essere avviati a un vero e proprio percorso di recupero funzionale dello stato di efficienza e di salute
Promuovere la cultura della prevenzione tra i lavoratori seguendo i moderni indirizzi scientifici sulle malattie croniche non trasmissibili è l’obiettivo dell’iniziativa promossa dalla Corte dei conti dal titolo “Prevenzione e corretti stili di vita: in forma anche a lavoro”, che si terrà domani 4 ottobre 2019 (dalle ore 9) a Roma, nella sede centrale dell’Istituto, dove farà tappa il progetto itinerante “Piazza della Salute”, curato dalla fondazione ENPAM.

L’ambiente di lavoro, particolarmente nella PA, è un’occasione di sedentarietà che, insieme alla scarsa attività fisica, alla scorretta alimentazione, all’abitudine al fumo e all’alcol, rappresenta un fattore di rischio elevato per le malattie cardiovascolari, metaboliche, i disturbi muscolo-scheletrici e varie forme di tumore. Per questo, la Corte dei conti si è fatta interprete di direttive e linee guida del Ministero della Salute che vedono da una parte il benessere dei lavoratori e dall’altro l’interesse dell’amministrazione pubblica in termini di rendimento nell’attività lavorativa, diminuzione dei giorni di assenza dal lavoro e di esiti invalidanti, limitando il continuo incremento della spesa pubblica in termini di assistenza a persone precocemente inabili o invalide.

La manifestazione, che sarà aperta dall’intervento del Presidente della Corte dei conti Angelo Buscema e del Presidente della Fondazione ENPAM Alberto Oliveti, si articolerà come un vero e proprio percorso della salute in cui il personale della Corte potrà confrontarsi con i medici della Lilt, della Federazione Medico Sportiva Italiana e della Società Italiana per la Prevenzione Cardiovascolare, che affiancheranno i medici del lavoro e i medici legali operanti nell’Istituto, con il supporto straordinario di un’unità sanitaria mobile dell’Arma dei Carabinieri. Interverranno anche esponenti dell’Associazione Nazionale Italiana Atleti Diabetici e i preparatori atletici dell’ASC.

A seguire, sono previsti esami strumentali come ecografie, analisi, spirometrie, ed elettrocardiogrammi.

E’ uno screening semplice, efficace e mirato che intende fornire ai lavoratori poche ed essenziali informazioni sul loro stato di benessere e sulle eventuali procedure di approfondimento clinico/diagnostico, necessarie per essere avviati a un vero e proprio percorso di recupero funzionale dello stato di efficienza e di salute.
3 ottobre 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata