toggle menu
QS Edizioni - martedì 26 maggio 2020

Cronache

Incontinentza. Polemica tra Associazioni su situazione in Italia

immagine 16 febbraio - In una lettera indirizzata al ministro Speranza ed al viceministro Sileri, Fincopp, Fic, Faip e Aimar giudicano come del tutto “inopportune” le considerazioni espresse dalle altre associazioni circa l'attuale situazione. "Il Gruppo di lavoro fatto attivare da FederAnziani ha lavorato quasi due anni nel merito ed i risultati si sono visti, poiché la Conferenza Stato Regioni il 24 gennaio 2018 ha siglato l’Accordo per attivare in tutta Italia i Tavoli Regionali sull’incontinenza”.
"Riteniamo del tutto inopportune le considerazioni espresse al Ministro Speranza ed alla Stampa dall’Aiug, da FederAnziani e da Fais (Associazione di persone stomizzate). Non viene infatti considerato il tanto lavoro già fatto, in modo concertato e complementare dalle diverse componenti che sottoscrivono la presente lettera, le quali si occupano di Incontinenza sul campo, e nel rispetto reciproco, in molti ambiti, compreso l’attiva partecipazione al Tavolo ministeriale che aveva come obbiettivo un documento, che appunto è stato condiviso da tutti, FederAnziani ed Aiug inclusi, ed ha costituito la base dell’Accordo della Conferenza Stato/Regioni, che ora si vuol fare rispettare".
 
Così Fincopp, Fic, Faip e Aima in una lettera indirizzata al ministro della Salute, Roberto Speranza, ed al viceministro, Pierpaolo Sileri, criticano le posizioni assunte di recente da Federanziani, Aiug e Fais che "non tengono conto" di quanto fatto in questi ultimi anni, "Il Gruppo di lavoro fatto attivare da FederAnziani ha lavorato quasi due anni nel merito ed i risultati si sono visti, poiché la Conferenza Stato Regioni il 24 gennaio 2018 ha siglato l’Accordo per attivare in tutta Italia i Tavoli Regionali sull’incontinenza”.
 
La lettera di Fincopp, Fic, Faip e Aima.
16 febbraio 2020
© QS Edizioni - Riproduzione riservata