toggle menu
QS Edizioni - martedì 25 settembre 2018

Regioni e Asl - Emilia Romagna

Bologna. Dal 1° giugno stop al contante per il pagamento del ticket

immagine 29 maggio - Agli sportelli CUP sarà possibile effettuare i pagamenti solo con modalità elettroniche mentre si potrà continuare a pagare in contanti ai riscuotitori automatici abilitati. I contanti potranno essere usati anche nelle farmacie abilitate alla prenotazione
Dal 1 giugno 2018 addio ai contanti per il pagamento dei ticket presso tutti gli sportelli CUP di Bologna e presso alcuni dei punti CUP provinciali. 

Agli sportelli sarà possibile effettuare i pagamenti solo con modalità elettroniche (Bancomat, Postamat, Carte di Credito, di Debito e Prepagate), mentre si potrà continuare a pagare in contanti ai riscuotitori automatici abilitati. I contanti potranno essere usati anche nelle farmacie abilitate alla prenotazione.

Il passaggio ai pagamenti elettronici era già stato sperimentato in alcuni sportelli aziendali: consentirà un risparmio economico per l’azienda e consentirà lo snellimento delle code agli sportelli.

Transitoriamente, conservano la possibilità di incassare in contanti i seguenti punti:
- Distretto Pianura Est: Ospedale Casa della Salute Budrio, Ospedale di Bentivoglio, Poliambulatorio di Baricella;
- Distretto Pianura Ovest: Ospedale di S. Giovanni in Persiceto, Poliambulatorio di Calderara di Reno;
- Distretto Appennino Bolognese: Ospedale di Porretta, Ospedale Casa della Salute  Vergato, Poliambulatorio di Castiglione dei Pepoli;
- Distretto S. Lazzaro di Savena: Casa della Salute S. Lazzaro di Savena, Ospedale Casa della Salute Loiano;
- Distretto Reno, Lavino e Samoggia: Casa della Salute Casalecchio di Reno, Ospedale di Bazzano.
29 maggio 2018
© QS Edizioni - Riproduzione riservata