toggle menu
QS Edizioni - lunedì 25 maggio 2020

Icardi (Regioni): “Bene chiamata di 500 infermieri per l’emergenza coronavirus”

immagine 27 marzo - “In questa emergenza assistenziale dovuta alla pandemia da coronavirus è indispensabile che si aumenti anche il numero degli infermieri nei reparti e quindi ritengo l’iniziativa  che è stata adottata l’altro giorno con Ordinanza dal Capo della Protezione Civile e che ha visto l’intesa della  Conferenza delle Regioni e delle Province autonome molto positiva.” Così Luigi Genesio Icardi, coordinatore della commissione Salute della Conferenza delle Regioni, in merito alla procedura per l’integrazione della task force dei medici con personale infermieristico.
 
“Queste unità – spiega Icardi - sono di supporto delle strutture sanitarie regionali nei territori più colpiti dall’epidemia. Si tratta di 500 nuovi infermieri volontari, una task force che si integra a quella di 300 medici già prevista, che possono dare un contributo fondamentale alle cure dei pazienti e al contrasto del contagio. Le domande potranno pervenire fino al 28 marzo 2020 per dare la disponibilità a prestare l’attività. Oltre al rimborso delle spese di viaggio ed un premio di solidarietà forfettario per ciascuna giornata prestata, è anche previsto che le Regioni diano un alloggio a questi nuovi infermieri”.
27 marzo 2020
© QS Edizioni - Riproduzione riservata