toggle menu
QS Edizioni - venerdì 23 agosto 2019

Governo e Parlamento

Medicina Generale. Grillo firma la proroga al 15 novembre per scorrimento graduatorie corsisti 2018-2021

immagine 6 agosto - La misura era stata fortemente richiesta dalla Fimmg per evitare di perdere borse in quanto in molti parteciperanno ai test per le scuole di specializzazione e senza un’ulteriore proroga non si potranno recuperare per scorrimento di graduatoria i posti dei rinunciatari. Grillo: “Non possiamo permettere che il grande sforzo per raddoppiare le borse sia vanificato lasciando centinaia di posti di formazione vuoti”. IL DECRETO
“Oggi ho firmato il decreto che permetterà di prorogare la validità delle graduatorie 2018-2021 del corso di formazione specifica in medicina generale e così di proseguire il loro scorrimento”. È quanto annuncia su facebook il Ministro della Salute, Giulia Grillo che ha così accolto la richiesta della Fimmg.
 
“Non possiamo – prosegue - permettere che il grande sforzo per raddoppiare le borse sia vanificato lasciando centinaia di posti di formazione vuoti. Questa proroga è necessaria per fronteggiare i danni generati da un sistema di formazione post laurea miope e antiquato, all'origine non solo dell'imbuto che ostacola il percorso di formazione e accesso alla professione, ma anche della frustrazione di molti medici entrati in specializzazioni alle quali in realtà non ambivano”.
 
“Il Ministero della Salute – evidenzia Grillo - sta continuando a lavorare con il MIUR per porre fine a tutto questo e rendere finalmente il processo formativo coerente, continuo e centrato sui contenuti più che sulla burocrazia”.
 
 
6 agosto 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata