toggle menu
QS Edizioni - lunedì 18 novembre 2019

Governo e Parlamento

Manovra. Verso conferma Fondi per i farmaci innovativi. Si pensa ad estensione contratti formazione lavoro già previsti dal Dl Calabria

immagine 22 ottobre - Non solo abolizione del superticket da settembre 2020 e 4 mld in più per il Fsn ed edilizia sanitaria. In Manovra ci sarà anche la conferma per il Fondo per i farmaci innovativi oncologici e non oncologici che valgono 500 mln l’uno. Si tratta invece su come attuare l'ipotesi di contratto formazione-lavoro per gli specializzandi agli ultimi anni di corso anche al di là di quanto già previsto dal decreto Calabria
Oltre all’abolizione del superticket da settembre 2020 e i 2 mld in più per il Fsn iniziano a filtrare altre misure che potrebbero entrare nelle Legge di Bilancio.
 
A quanto si apprende dovrebbero essere confermati i due Fondi per i farmaci innovativi oncologici e non oncologici che valgono 500 mln l’uno e sono vincolati al Fondo sanitario.
 
Confermati anche i 2 mld annunciati per l’edilizia sanitaria con circa 200 mln che dovrebbero essere riservati anche per l’ammodernamento delle strumentazioni tecnologiche oltre a quelle per le ristrutturazioni o costruzioni di nuove strutture come da ex articolo 20.
 
Si tratta invece sula misura, che riguarderebbe circa 6.000 persone, che prevede l’assunzione con contratto di formazione-lavoro a chiamata diretta e con la possibilità di effettuare i tirocini in tutte le strutture della Regione e non più solo nel Polo universitario di riferimento. Questo contratto di formazione lavoro prevede oltre ai 26 mila euro della borsa anche un’integrazione di 6-8 mila euro per un impatto totale di circa 50 mln. Anche in questo caso però ci sono trattative in corso sulle risorse.
 
Oggi con il Dl Calabria la possibilità di assumere a tempo determinato gli specializzandi è prevista fino al 31 dicembre 2021.
 
Ancora incertezze invece sull’eliminazione del blocco allo scorrimento delle graduatorie per gli idonei così come non si sa ancora se saranno accolte le proposte di Aifa da inserire in manovra che tante polemiche (soprattutto la proposta di sostituibilità automatica per i biosimilari) hanno scatenato negli ultimi giorni.
 
Luciano Fassari
22 ottobre 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata