toggle menu
QS Edizioni - lunedì 1 giugno 2020

Governo e Parlamento

Mozione Forza Italia alla Camera: “Vaccino antinfluenzale sia obbligatorio per gli over 65”

immagine 14 maggio - Presentata dalla capogruppo Gelmini e sottoscritta anche da Andrea Mandelli e altri parlamentari: “Il vaccino obbligatorio per una determinata fascia d’età renderebbe più agevole la certezza della diagnosi in relazione al Covid-19 e darebbe sollievo alle nostre strutture sanitarie, oltre naturalmente a proteggere tutti i soggetti più esposti. Ci aspettiamo che il Parlamento voglia accogliere questa nostra proposta di buon senso”.
“In queste settimane l’aggressività del Covid-19 sta lentamente diminuendo, ma, tra scienziati e virologi, in molti ipotizzano una seconda e importante ondata del virus nel prossimo autunno. L’Italia non può farsi trovare impreparata. Nei mesi di febbraio e marzo, quando è scoppiata l’emergenza, avevamo da contrastare anche il picco della normale influenza stagionale, e questo ha causato numerosi problemi nel combattere il Coronavirus”. È quanto afferma in una nota Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati.
 
“Stiamo parlando – sottolinea - di due malattie che hanno sintomi spesso molto simili, e anche per questo motivo il sistema sanitario è andato in tilt, dovendo riconoscere e trattare in modo adeguato il Covid. Per questo motivo, Forza Italia ha presentato una mozione - sottoscritta oltre che da me, anche da Andrea Mandelli e da altri colleghi - che sarà discussa alla Camera l’ultima settimana di maggio, per impegnare il governo ad introdurre l’obbligo vaccinale antinfluenzale per i soggetti a rischio, per gli ultra 65enni e per tutti gli operatori sanitari. I vaccini sarebbero assolutamente gratuiti e potrebbero essere fatti anche presso le farmacie. Da ottobre 2019 a febbraio 2020 oltre 5milioni di italiani hanno avuto l’influenza. Ogni anno questa malattia interessa in media il 9% dei cittadini, con un picco del 15% nella stagione 2017/18. Ogni anno nel nostro Paese muoiono 8mila persone a causa dell’influenza stagionale, il 90% di questi ha più di 65 anni. Attualmente si vaccina solo il 15% della popolazione e il 57% degli over 65”.
 
“Il vaccino obbligatorio – conclude - per una determinata fascia d’età renderebbe più agevole la certezza della diagnosi in relazione al Covid-19 e darebbe sollievo alle nostre strutture sanitarie, oltre naturalmente a proteggere tutti i soggetti più esposti. Ci aspettiamo che il Parlamento voglia accogliere questa nostra proposta di buon senso avanzata nell’esclusivo interesse dei cittadini italiani”.
 
14 maggio 2020
© QS Edizioni - Riproduzione riservata