toggle menu
QS Edizioni - domenica 9 agosto 2020

Cimop: “Bene preintesa. Speriamo domani si firmi anche per i medici”

immagine 10 giugno - “Bene il rinnovo del contratto per i non medici, spero che domani si firmi anche per i medici, d'altronde è in gioco la dignità di tutti”. Così la dott.ssa Carmela De Rango, Segretario Nazionale della CIMOP (Confederazione Italiana Medici Ospedalità Privata) commenta la preintesa tra i sindacati e Aris-Aiop per il contratto dei non medici, dopo 14 anni caratterizzati da una trattativa lunga, travagliata e ricca di colpi di scena: “E' questo il momento di rivolgere le congratulazioni al personale non medico interessato da un rinnovo meritato e, se possibile, anche davvero sudato, vista la condotta esemplare dell'intero universo delle professioni mediche in occasione della pandemia da Covid19”.
 
“Oltre le giuste novità su ferie, formazione, malattia e orari di lavoro, mi auguro che il traguardo sia raggiunto domani anche per i medici, chiamati ad un incontro decisivo dopo i numerosi stop and go degli ultimi mesi, quando tutto lasciava pensare ad una soluzione positiva, mentre invece da dicembre in poi si è verificato un nuovo e inatteso stop”.
 
E conclude: “Vorrei che in questo percorso fosse chiaro un elemento su tutti: non cerchiamo la luna, né rivendicazioni fuori mercato o lontane dalla realtà dei fatti: ma solo far trasparire, in maniera netta, che uno stesso lavoro svolto nel settore pubblico e in quello privato non è deontologicamente giusto che abbia un differente salario”.
10 giugno 2020
© QS Edizioni - Riproduzione riservata