toggle menu
QS Edizioni - lunedì 1 giugno 2020

Enpam: "Abbiamo già chiesto di poter intervenire ai ministeri vigilanti"

immagine 20 marzo - Gentile Direttore,
quanto sottolineato dal Dottor Picchi è quanto il presidente Oliveti e il vicepresidente vicario Malagnino hanno già esposto su questo giornale e ai ministeri vigilanti. L'Enpam infatti ha chiesto, e sta chiedendo proprio di poter utilizzare un po' del surplus di riserve che ha, per aiutare ora i professionisti.
 
Alcune cose sono state fatte subito, come ad esempio il rinvio dei contributi 2020 e delle ultime rate del 2019. Questa misura, che è solo la prima messa in atto, serve a lasciare adesso 537milioni di euro nelle tasche dei medici e degli odontoiatri, togliendo la preoccupazione delle scadenze almeno fino alla fine di settembre.
 
Inoltre, nell'attesa di poter annunciare ulteriori misure d'aiuto a chi ha avuto il proprio reddito fortemente ridotto a causa del Covid-19, la Fondazione Enpam ha intanto dato risposta a chi è stato messo in quarantena.
 
L'intera Fondazione Enpam sta lavorando per portare a casa i migliori risultati. Sarebbe d'aiuto che gli iscritti sostenessero in questo il loro ente.
 
Ufficio stampa Fondazione Enpam
20 marzo 2020
© QS Edizioni - Riproduzione riservata