toggle menu
QS Edizioni - venerdì 15 novembre 2019

Lavoro e Professioni - Lombardia

Alcol: In Italia circa 80.000 persone sono in cura nei SERD

immagine 10 ottobre - I numeri durante una sessione del Congresso nazionale di FeDerSerD a Milano. Al centro dei lavori le indicazioni operative per i trattamenti farmacologici personalizzati e sulle caratteristiche dei pazienti.  Presentato anche il manifesto dei professionisti di settore dal titolo “Riparliamo di alcol”, ricco di proposte operative che saranno al centro del confronto con le istituzioni.
In Italia circa 80.000 persone sono in cura per alcoldipendenza nei SERD. Sulla base di questa numeri si è svolta oggi una sessione dedicata ai problemi correlati alla dipendenza da alcolici al Congresso nazionale di FeDerSerD in corso a Milano
 
La sessione congressuale, si è aperta con il ricordo del prof. Gaspare Jean, maestro di medicina e pioniere dell’intervento alcologico. “L’alcolismo – si legge in una nota - è un viaggio che per tappe può durare anni prima di essere notato. Si parte da solitari, poi arrivano i problemi in famiglia, personali e sul lavoro. Oggi di alcol si parla poco, anche se nelle nostre cronache è spesso presente per gli incidenti stradali, domestici, sul lavoro, e sempre più vediamo ragazzi in pronto soccorso che arrivano intossicati. L’alcol è al centro di molte forme di dipendenza, non manca quasi mai nelle forme di abuso e consumi patologici.  L’abuso di alcol produce una serie di conseguenze che portano ad un disagio sanitario, psicologico e sociale. Il fenomeno dell’alcolismo risulta il terzo fattore di rischio per la popolazione europea e favorisce l’insorgere di molte malattie e morti premature”.
 
“Nel rapporto 2018 dell’Osservatorio nazionale alcol – ricorda FeDerSerDs i afferma che il consumo di alcol è problema di salute pubblica e appunto terza causa di morte in Europa dopo il fumo e la ipertensione arteriosa. I dati dell’OMS attestano ogni anno nel mondo almeno 3 milioni di morti dovuti all’alcol, 6 decessi ogni minuto. In Italia circa 80.000 persone sono in cura per alcoldipendenza nei SERD.
FeDerSerD ha ritenuto necessario proporre nel congresso nazionale 2019 analisi, riflessioni, buone prassi e stimolare il confronto tra gli esperti.
Le relazioni hanno affrontato temi centrali:
- Le basi neurobiologiche per il trattamento della dipendenza da alcol
- La presa in carico dei soggetti alcoldipendenti
- La valutazione dell’outcome nella pratica clinica
- Lo stato dell’arte della pratica clinica con sodio oxibato.
Nella discussione ci si è soffermati in particolare sulle indicazioni operative per i trattamenti farmacologici personalizzati e sulle caratteristiche dei pazienti. Infine, è stato presentato anche il manifesto dei professionisti di settore dal titolo “Riparliamo di alcol”, ricco di proposte operative che saranno al centro del confronto con le istituzioni.
10 ottobre 2019
© QS Edizioni - Riproduzione riservata