toggle menu
QS Edizioni - martedì 26 maggio 2020

Regioni e Asl - Sicilia

Parto indolore all’Ospedale di Biancavilla

immagine 18 febbraio - Prima procedura nel nosocomio catanese, nato un bimbo. Il servizio di partoanalgesia è attivo negli Ospedali di Acireale, Bronte, Caltagirone e Biancavilla e si colloca nella cornice più generale del “percorso nascita”. In ogni punto nascita sono stati istituiti degli ambulatori dedicati per fornire, a tutte le donne in gravidanza, le informazioni necessarie per fare ricorso alla procedura
È stata eseguita ieri mattina, all’Ospedale “Maria Santissima Addolorata” di Biancavilla, la prima procedura di parto indolore: alle ore 3.24 è venuto alla luce un bambino. L’equipe che ha assistito la neo mamma era composta da Loredana Merlo, dirigente medico dell’UOC di Ostetricia e Ginecologia, Carmen Proietto e Agatino Provenzano, dirigenti medici dell’UOC di Anestesia e Rianimazione, e dalle ostetriche Brikena Berzolli e Lorena Stella.

“Esprimiamo le nostre felicitazioni ai neo genitori - dice il direttore generale dell’Asp di Catania, Maurizio Lanza –. Siamo molto soddisfatti per il conseguimento di questo ulteriore obiettivo. Il direttore sanitario, Antonino Rapisarda, ha profuso un notevole impegno sia per garantire che la procedura fosse implementata in sicurezza e con alti standard di qualità, sia per uniformare l’offerta assistenziale nei quattro punti nascita dell’Asp di Catania. I risultati confermano questa importante intuizione e il lavoro degli operatori, ai quali rivolgo il nostro ringraziamento”.

Il servizio di partoanalgesia è attivo negli Ospedali di Acireale, Bronte, Caltagirone e Biancavilla e si colloca nella cornice più generale del “percorso nascita”. In ogni punto nascita sono stati istituiti degli ambulatori dedicati per fornire, a tutte le donne in gravidanza, le informazioni necessarie per fare ricorso alla procedura.

“Questo servizio è frutto di una collaborazione multidisciplinare che valorizza le competenze e la qualità della prestazione - aggiunge Rapisarda -. Siamo molto contenti che anche a Biancavilla sia stata eseguita questa procedura che, come ho avuto modo di dire in altre occasioni, rappresenta un salto di qualità e un esempio di civiltà e di innovazione. Rivolgo agli operatori il mio apprezzamento per il lavoro condotto”.
18 febbraio 2020
© QS Edizioni - Riproduzione riservata