toggle menu
QS Edizioni - martedì 26 maggio 2020

Lettere al Direttore - Sicilia

Coronavirus. Conte non se la prenda con i medici

Gentile Direttore,
in una situazione emergenziale, come quella attuale, in un momento di diffusa preoccupazione dei cittadini, è massima la collaborazione da parte del personale sanitario che sta dimostrando in questi giorni la più totale dedizione al proprio lavoro e alla cura dei pazienti, anche gli Anestesisti Rianimatori siciliani, come sempre con spirito collaborativo, supporteranno tutte le iniziative che l’Assessorato della Salute intende intraprendere a tutela della salute e della vita dei cittadini siciliani.

Ciò premesso, chiediamo altrettanta collaborazione e rispetto, in particolare da parte di chi riveste ruoli istituzionali. Per questo motivo mi sento di stigmatizzare e contestare le dichiarazioni totalmente inappropriate del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che in una recente intervista – nel pieno dell’emergenza – ha accusato alcuni operatori sanitari di un ospedale del Nord di aver contribuito alla diffusione del virus per non aver rispettato un protocollo, dimenticandosi delle gravi responsabilità della politica di aver effettuato tagli ai posti letto portandoli a 3x1000 – la percentuale più bassa d’Europa – rispetto al 5x1000 di posti letto per acuti degli altri Paesi, di aver bloccato le assunzioni provocando una gravissima carenza di personale, di aver determinato una grave carenza di specialisti, innescando per questo uno scaricabarile tipico del malcostume italiano, non degno di chi ha grandi responsabilità.

In presenza di un’emergenza nazionale, chi ha ruoli apicali, di responsabilità, deve fare di tutto per unire, fare squadra, non certo andando alla ricerca di eventuali colpevoli.

Si spera che per le prossime dichiarazioni, il Presidente del Consiglio prenda come esempio il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha elogiato il personale sanitario che sta affrontando l’attuale emergenza con grande spirito di sacrificio, mettendo a repentaglio la propria salute.
Auspico che il Presidente FNOMCeO, Filippo Anelli, prenda posizione di fronte alle dichiarazioni incaute e irresponsabili del Presidente del Consiglio.

Dr Emanuele Scarpuzza
Presidente AAROI-EMAC Sicilia
Vice Presidente Nazionale AAROI-EMAC Area Sud
27 febbraio 2020
© QS Edizioni - Riproduzione riservata