toggle menu
QS Edizioni - mercoledì 21 novembre 2018

Regioni e Asl - Valle d'Aosta

Valle d’Aosta. Vince l’Union Valdotaine ma la Lega è seconda. Pd e Centro Destra niente seggi

immagine 21 maggio - Concluso lo spoglio delle elezioni della Regione autonoma. Il partito di maggioranza resta al primo posto ma perde quasi il 15% dei voti. La Lega conquista 7 seggi sui 35 a disposizione.
Dentro la Lega e fuori il Pd. Dopo vent'anni il partito di Salvini torna tra i banchi del Consiglio regionale della Valle d'Aosta sull'onda di un successo nazionale che lo spinge oltre il 17% conquistando 7 seggi su 35.
 
Il Pd non raggiunge la soglia di sbarramento e non entra in Consiglio. Fuori anche la lista di Centro Destra.
 
Meglio della Lega ha fatto solo l'Union Valdotaine che pur avendo lo stesso numero di consiglieri regionali ha ottenuto il 19,2%%, comunque in forte arretramento rispetto al 33% e ai 13 consiglieri del 2013.
 
Bene, ma non del tutto, il Movimento 5 stelle: con il 10,50% cresce rispetto alle regionali del 2013 (7%), ma arretra notevolmente dopo l'exploit delle politiche (24%) in cui aveva espugnato il collegio uninominale valdostano della Camera. 
 
21 maggio 2018
© QS Edizioni - Riproduzione riservata