Quotidiano on line
di informazione sanitaria
08 DICEMBRE 2019
Marche
segui quotidianosanita.it

Ospedali a misura di donna. L’Inrca premiato con i bollini rosa di Onda

All’Istituto nazionale Ricerca e Cura Anziani sono stati assegnati due bollini rosa su un massimo di tre. “Il riconoscimento è un punto cardine per favorire la crescita della ‘prospettiva di genere’ in medicina, oltre a certificare la qualità nell’erogazione delle cure”, ha commentato il direttore sanitario Claudio Maria Maffei.

17 DIC - Premiata l’attenzione dell’Inrca per la salute femminile. L’Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna (Onda) ha infatti assegnato all’Istituto nazionale Ricerca e Cura Anziani due dei bollini rosa (su un massimo di tre) che dal 2007 attribuisce alle strutture ospedaliere più attente alla salute femminile. Per il biennio 2016-17 l’Inrca farà così parte del nuovo Network “Bollini Rosa”, formato dalle 249 strutture ospedaliere.

“Per la naturale caratterizzazione geriatrica – ha commentato Claudio Maria Maffei, Direttore Sanitario - l’Inrca è interessato alla tutela e prevenzione delle problematiche delle donne anziane, per natura più longeve. Il riconoscimento è un punto cardine per favorire la crescita della ‘prospettiva di genere’ in medicina, oltre a certificare la qualità nell’erogazione delle cure”.

“Tra le Unità Operative dell’Inrca che hanno contribuito ad ottenere il premio – spiega l’istituto in una nota - ci sono la Neurologia, particolarmente votata alla cura dei malati di Alzheimer e Parkinson, la Diabetologia, con il Percorso multidisciplinare per la gestione del diabete, la Dietologia e Nutrizione clinica con i Servizi per diagnosi e cura dell’osteoporosi. Veri e propri “Fiori all’occhiello” nell’assistenza, l’area relativa alla terapia dell’incontinenza tramite riabilitazione attiva del pavimento pelvico, oltre ai Videoconsulti del Centro di terapia nutrizionale, e il Progetto “Tam Tam – Telefono Anziani Maltrattati” contro la violenza sulle donne anziane”.


Delle 249 strutture premiate, 82 hanno ottenuto il massimo riconoscimento (tre bollini), 127 due bollini e 40 un bollino, mentre 7 strutture hanno ricevuto una menzione speciale per l’impegno dimostrato, partecipando a numerose iniziative promosse dall’Osservatorio durante il biennio 2014-2015. Tre i criteri di valutazione con cui sono stati giudicati gli ospedali candidati: la presenza di servizi rivolti alla popolazione femminile all’interno delle aree specialistiche di maggior rilievo clinico, l’appropriatezza dei percorsi diagnostico-terapeutici che garantiscono un approccio alla patologia in relazione alle esigenze della donna, e l’offerta di prestazioni aggiuntive legate all’accoglienza in ospedale e alla presa in carico della paziente, come la telemedicina,  la mediazione culturale e il servizio di assistenza sociale.

17 dicembre 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Marche

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
iPiùLetti [7 giorni] [30 giorni]
1  
2  
3  
4  
5  
6  
7  
8  
9  
10  
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy