Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 19 FEBBRAIO 2019
Molise
segui quotidianosanita.it

Federfarma Molise. Sospetti ammanchi sui conti correnti, indaga la Guardia di Finanza

A far scattare le indagini un esposto presentato da Francesco Mastrantuoni, funzionario del sindacato. I conti non tornerebbero per “decine di migliaia di euro”. Avviso di garanzia per il presidente di Federfarma Molise, Luigi Sauro, che è anche vicepresidente nazionale di Sunifar. Agli inquirenti 6 mesi di tempo per passare al settaccio i tre conti correnti del sindacato dei titolari di farmacia.

19 DIC - Sospetti ammanchi per “decine di migliaia di euro” dai tre conti correnti, e Federfarma Molise finisce sotto la lente della Guardia di Finanza che ora indaga per appurare se siano state compiute violazioni. Nei confronti presidente del sindacato, Luigi Sauro, che è anche vicepresidente nazionale di Sunifar, ci sarebbe un avviso di garanzia. Su di lui penderebbe l’ipotesi di appropriazione indebita per avere utilizzato i soldi del sindacato per spese private.

A far scattare l’indagine Francesco Mastrantuoni, funzionario del sindacato, che accortosi che i conti non tornavano, ha da prima chiesto la convocazione di una riunione con i revisori dei conti del sindacato ed altri rappresentanti del sindacato, e successivamente presentato un esposto alla Procura di Campobasso anche per difendersi dall’accusa che gli era stata rivolta di essersi lui stesso appropriato delle somme mancanti. “La riunione – spiega tra l’altro Mastrantuoni – si concluse con la firma di un verbale che poi gli stessi firmatari, interpellati dalla Guardia di Finanza, hanno disconosciuto sconfessando anche le loro stesse firme”.


Dopo una prima analisi su un primo conto corrente in cui confluiscono i soldi versati dagli iscritti, Mastrantuoni riferisce di avere sollecitato verifiche anche su altri due conti, quello dei fondi del Ministero dell’Economia per l’attività svolta di invio dei dati sulle ricette svolta dal sindacato e quello per finanziare i corsi di aggiornamento. La magistratura inquirente avrebbe quindi chiesto e ottenuto la proroga di altri 6 mesi per far luce sui conti mancanti.

19 dicembre 2016
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Molise

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy