Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Lunedì 17 GIUGNO 2019
Molise
segui quotidianosanita.it

Carenza medici. Fismu denuncia: “L'Azienda offre contratti precari”

Il segretario della Federazione italiana sindacale medici uniti Franco Esposito: “Se si offrono contratti precari, venire a lavorare in Molise diventa quasi una scommessa a perdere. In una situazione così grave, pensare di ricorrere ai colleghi pensionati è grottesco”.

22 MAR - "La Federazione italiana sindacale medici uniti ha fortemente criticato la proposta della Azienda sanitaria locale di ricorrere ai medici pensionanti per sopperire alle carenze in diversi settori". È quanto si legge in una nota della Fismu.
 
Franco Esposito, segretario nazionale Fismu, fa proprie le dichiarazioni della segreteria regionale del Molise: “Se si offrono contratti precari, venire a lavorare in Molise diventa quasi una scommessa a perdere. Un problema a danno dei nostri colleghi e dei servizi sanitari che offriamo ai cittadini. A tutto ciò dobbiamo aggiunge diversi problemi strutturali tra questi una pessima programmazione nell’accesso alle scuole di specializzazione e il nodo dei pensionamenti. Per questa ragione, e in una situazione così grave, pensare di ricorrere ai colleghi pensionati, è grottesco”.
 
Questo è un problema nazionale, e il ‘caso Molise’ - conclude Esposito - di fatto, è il combinato disposto di una perenne emergenza che sta demolendo il Ssn, e si basa su diversi fattori: precarietà, pensionamenti, scarso investimento sui giovani e la formazione, poche risorse, contratti bloccati da anni, tagli e poco personale a disposizione. Una assenza di politiche per la sanità pubblica che viene da anni di crisi economica e che prosegue nell’assenza di interventi anche con questo nuovo Governo (e Parlamento) che, oltretutto, insiste con provvedimenti insufficienti”.

22 marzo 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Molise

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy