Quotidiano on line
di informazione sanitaria
16 GIUGNO 2019
Molise
segui quotidianosanita.it

Fismu Molise: “Sentenze ci danno ragione. Asrem deve restituire indennità ai MMG trattenute ingiustamente dal 2014”

Con le sentenze n.156 e 157/2019 il Tribunale di Campobasso, accogliendo il ricorso promosso da numerosi medici di assistenza primaria e di continuità assistenziale iscritti alla Fismu, ha condannato la Asrem alla restituzione delle somme indebitamente trattenute, con gli interessi.

22 MAG - "Fatta Giustizia. Con le sentenze n.156 e 157/2019 il Tribunale di Campobasso, accogliendo il ricorso promosso da numerosi medici di assistenza primaria e di continuità assistenziale iscritti a Federazione Italiana Sindacale Medici Uniti-FISMU, ha condannato la Asrem alla restituzione delle somme indebitamente trattenute dall'anno 2014". A darne notizia, un comunicato della Fismu.

"Le trattenute - spiega la nota - sono state operate sulla base del DCA 28/2012, ben oltre la sua validità temporale e pertanto andranno restituite con gli interessi".

"In considerazione del contenuto delle sentenze - annuncia il sindacato - verranno avviate le ulteriori e conseguenti azioni".

22 maggio 2019
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Molise

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy