Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 16 LUGLIO 2019
Piemonte
segui quotidianosanita.it

Piemonte. All’Ospedale di Ciriè visite cardiologiche e urologiche ad accesso diretto

Come già avviene all’Ospedale di Ivrea, i pazienti potranno effettuare le prime visite cardiologiche senza prenotazione e con impegnativa del medico curante. Ardissone (Dg Asl To4): “Continua il nostro impegno in merito alla riduzione dei tempi d’attesa per le prestazioni specialistiche ambulatoriali”

17 DIC - Anche all’Ospedale di Ciriè, come avviene da tempo presso l’Ospedale di Ivrea (nei giorni di martedì, mercoledì e venerdì), è possibile effettuare le prime visite cardiologiche (non i controlli) ad accesso diretto, senza prenotazione e con impegnativa del medico curante. In questo periodo iniziale, il servizio è attivo il giovedì, con accettazione dalle ore 9 alle 11 e con esecuzione della visita in giornata (eccetto i giorni del 24 e del 31 dicembre). Sono escluse dall’accesso diretto le visite di controllo periodico per coloro che sono affetti da patologia cardiologica cronica, le visite per il rinnovo della patente e i controlli per il rinnovo del piano terapeutico di farmaci cardiologici. Si prevede, poi, una riorganizzazione dell’attività ambulatoriale nello stesso Presidio di Ciriè e nell’Ospedale di Lanzo nel corso dei primi tre mesi del 2016, in modo da poter estendere il servizio ad accesso diretto anche agli altri giorni della settimana.

A darne notizia è una nota della Asl To4 in cui si spiega che, “in ogni caso, fino alla completa riorganizzazione del servizio, resteranno attive le normali modalità di prenotazione delle prime visite cardiologiche e sarà garantita la visita richiesta con codice di urgenza. Successivamente, per tutte le prime visite cardiologiche, all’Ospedale di Ciriè sarà previsto l’accesso diretto. In attesa della completa attivazione del servizio, gli utenti – nei giorni di martedì, mercoledì e venerdì – hanno comunque la possibilità di rivolgersi all’ambulatorio di Cardiologia ad accesso diretto dell’Ospedale di Ivrea”.

 
Anche per quanto riguarda le prime visite urologiche (non i controlli), presso l’Ospedale di Ciriè è ora attivo un ambulatorio ad accesso diretto, senza prenotazione e con impegnativa del medico curante, nei giorni di lunedì e mercoledì (con esclusione del periodo che va dal 28 al 31 dicembre). Per accedere a questo ambulatorio è necessario registrarsi, dalle 8,30 alle 10 degli stessi giorni di lunedì e mercoledì, presso il front office degli ambulatori di Urologia, ubicato al secondo piano del Presidio ospedaliero. Le visite avranno luogo nel corso della giornata, secondo l’ordine di registrazione. “In questa prima fase, sono di conseguenza state sospese le prenotazioni per le prime visite urologiche, fatto salvo quelle già acquisite. Al fine di evitare o, comunque, di minimizzare la duplicazione delle visite, i medici di famiglia sono stati informati sugli esami preliminari di cui devono disporre gli utenti con patologie accertate o presunte a carico di reni, vescica o prostata al momento della visita”, spiega la Asl.

Soddisfatto del risultato il Direttore generale dell’Asl To4 Lorenzo Ardissone che commenta: “Continua il nostro impegno in merito alla riduzione dei tempi d’attesa per le prestazioni specialistiche ambulatoriali: in questi giorni abbiamo attivato la possibilità di effettuare le prime visite cardiologiche e urologiche con accesso diretto, cioè senza prenotazione, presso l’Ospedale di Ciriè. Sono alcune delle soluzioni adottate grazie al lavoro costante di lettura dei numeri del fabbisogno dei nostri cittadini, accompagnato da un’analisi globale e integrata dei problemi”.

17 dicembre 2015
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Piemonte

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy