Quotidiano on line
di informazione sanitaria
17 NOVEMBRE 2019
Piemonte
segui quotidianosanita.it

Asl CN1. Nasce lo sportello d’ascolto TAG per i giovani a Savigliano

Uno spazio aperto, gratuito, accessibile senza prenotazione e rivolto anche agli adulti che interagiscono con i ragazzi (genitori, insegnanti…). “Alcuni servizi dell’Asl intendono fare rete con altre realtà e incontrare i giovani in un luogo neutro per affrontare insieme le loro problematiche”.

27 FEB - Nasce il TAG (Team Ascolto Giovani) a Savigliano, un servizio di ascolto rivolto ai ragazzi di età compresa tra i 14 e i 21 anni.  “Si tratta di uno spazio aperto, gratuito, accessibile senza prenotazione – spiega Laila Melli, medico dell’Asl CN1 referente del progetto - dove i giovani possono trovare degli operatori dell’Asl con diverse professionalità disponibili ad ascoltarli”.

I ragazzi possono presentarsi direttamente allo sportello, da soli o accompagnati da amici o familiari. È possibile avere anche consulenze per piccoli gruppi. Si possono rivolgere al servizio direttamente gli adolescenti ma anche gli adulti (genitori, insegnanti, animatori, allenatori...) che vogliono ricevere delle informazioni o una prima consulenza.

“Al TAG – spiega la Asl - si può parlare di problematiche che si stanno affrontando in famiglia, con gli amici, con il ragazzo o la ragazza, a scuola, ci si può confrontare su tematiche come la sessualità, le emozioni, i sentimenti, si possono affrontare insieme difficoltà quali ansia, attacchi di panico, problemi alimentari, bullismo…”.


Aggiunge la dottoressa Melli: “I servizi dell’Asl da tempo si interrogano su come meglio accogliere il disagio dei ragazzi. Si è pensato che sia molto importante intervenire il più precocemente possibile, per prevenire il disagio. Per riuscire a fare questo occorrono nuove modalità di intervento, che partono innanzitutto dagli spazi dove incontrare i giovani. Andare là dove i ragazzi si trovano è il primo step, proprio per questo svolgiamo incontri nelle scuole con l'obiettivo di promuovere la salute. Si è ipotizzato di svolgere questo sportello al di fuori delle mura dell’ospedale per trovare un luogo non connotato e non collegato al concetto di malattia: la sede è un appartamento, luogo informale dove incontrarsi e confrontarsi”.

Secondo la Asl anche la flessibilità, cioè il libero accesso senza appuntamento favorisce una pronta risposta alle loro richieste. “Sarà importante fare rete per mettere insieme le risorse e gli operatori che a vario titolo si occupano di giovani, lavorando a stretto contatto con l’Educativa di Strada, il Consorzio Monviso Solidale, le parrocchie, le scuole, le associazioni di volontariato, le società sportive”.

Intanto l'Asl è partita, riunendo alcuni servizi: il Centro di Salute Mentale, la Neuropsichiatria infantile, il Servizio Dipendenze, il Consultorio.

Lo spazio è situato in corso Roma, 49 di fronte al Comune ed è aperto tutti i martedì dalle 13.30 alle 15.

27 febbraio 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Piemonte

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy