Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 17 LUGLIO 2019
Piemonte
segui quotidianosanita.it

Asl TO3. Nuova tac all’Ospedale di Venaria

Dal 13 marzo sarà riaperto il servizio di radiodiagnostica dell’azienda della provincia di Torino. “Questo importante passo si realizza, peraltro, senza oneri in investimenti per l’Asl perché l’apparecchiatura, dal valore di poco inferiore ai 200 mila euro, è stata ottenuta gratuitamente quale miglioria di offerta nella gara di ingegneria clinica da poco conclusa”, spiega la Asl.

27 FEB - Lunedì 13 Marzo verrà, riaperto il Servizio di Tomografia Assiale Computerizzata (TAC), “prestazione radiologica utile e fondamentale per lo studio di numerose patologie addominali, toraciche e cerebrali e per la stadiazione delle malattie oncologiche”. Lo annuncia la Asl To3 spiegando che “questo importante passo si realizza, peraltro, senza oneri in investimenti per l’Asl”, perché la nuova Tac dell’ospedale, dal valore di poco inferiore ai 200 mila euro, “è stata ottenuta gratuitamente quale miglioria di offerta nella gara di ingegneria clinica da poco conclusa”.

Nello specifico, la nuova TAC dell’Ospedale di Venaria Reale (16 slides) “è di ultima generazione  e si pone tra le apparecchiature al vertice di quanto offre attualmente il mercato in questa gamma, garantendo tutti gli esami con e senza mezzo di contrasto, eccetto, per il momento, le colonscopie virtuali e le cardioTC. Questa apparecchiatura consente inoltre l’elaborazione estremamente veloce delle immagini diagnostiche, che hanno un aspetto molto “naturale”, garantendo la massima qualità di tutte le applicazioni cliniche. La velocità di esecuzione consente di lavorare in maniera decisamente migliore sui pazienti non collaboranti e in emergenza. Per di più l’apparecchiatura è collegata al sistema RIS-PACS, che consentirà il trasferimento delle immagini diagnostiche tramite rete on – line aziendale, con possibilità di consulti in tempo reale, e di verifica degli esami radiologici TAC ed RM più recenti eseguiti dallo stesso paziente”, spiega la Asl.


La Asl evidenzia inoltre come “la riattivazione della TAC di Venaria rappresenta un ulteriore importante passo avanti nel processo di rinnovamento tecnologico-diagnostico a livello aziendale, ma è anche l’espressione di una particolare attenzione verso i professionisti che operano sia in Ospedale sia sul territorio, oltre che verso i cittadini, perché possano ricevere servizi sanitari di alto livello senza doversi recare in altri centri pubblici e privati. Non irrilevante il fatto che tale servizio verrà erogato con tariffe agevolate per l’Asl (-10% rispetto a quanto riconosciuto agli altri centri TAC pubblici o di quelli privati - accreditati), confermando così l’impegno a promuovere il miglioramento dell’offerta dei servizi con una contestuale riduzione dei costi”.
 
Il servizio (già precedentemente affidato ad una società esterna) verrà garantito attraverso i qualificati radiologi
che già oggi gestiscono ‘in service’ le Risonanze Magnetiche di Rivoli e Pinerolo, “in grado di offrire qualità elevata delle prestazioni e massima efficienza produttiva essendo retribuiti (come già avviene per le RM) a prestazione”, assicura la Asl.

La collocazione della TAC in locali appositamente ristrutturati vicino al Punto di Primo Intervento e al reparto di Medicina, ne faciliterà l’accesso per quei pazienti le cui condizioni ne richiedano l’effettuazione, così come sarà garantita per la stadiazione di tutti i pazienti oncologici che afferiranno all’ospedale di Venaria e che saranno seguiti, pertanto, direttamente dal Day Hospital sito al secondo piano del nosocomio.

Il Servizio TAC presso il Presidio di Venaria sarà inizialmente operativo il lunedì e martedì dalle ore 8.00 alle ore 16.00 e il Venerdì con orario 8.00 – 13.00. La modalità organizzativa, strutturata per il nuovo servizio, permetterà di agevolare il paziente anche negli aspetti logistici correlati garantendo la consegna sia del referto cartaceo sia della versione informatizzata (contenente le immagini e la stesura del referto) già entro le 24 ore dalla esecuzione dell’esame stesso. Inoltre, come altri servizi, anche per l’esame TAC l’utente potrà beneficiare sia della classica modalità di prenotazione attraverso i centri CUP (Centro Unico di Prenotazione) dislocati su tutto il territorio aziendale e sia della modalità SOVRACUP attualmente operativa sul territorio Regionale.

Il servizio, oltre alla dotazione sanitaria necessaria a garantire l’attività, è provvisto di attività amministrativa (nei soli giorni di funzionamento dell’impianto) indispensabile alla gestione ed informazione dell’utenza in forma diretta, ma anche attraverso i normali sistemi di comunicazione (Telefono: 0114991393, indirizzo e-mail: tac.venaria@aslto3.piemonte.it).

27 febbraio 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Piemonte

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy