Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 13 DICEMBRE 2019
Piemonte
segui quotidianosanita.it

Asl Vercelli. Sabato al Sant’Andrea si fa prevenzione sulla Sclerosi Sistemica Progressiva

Iniziativa promossa dalla Struttura Semplice di Reumatologia dell’Asl VC in collaborazione con la Lega Italiana Sclerosi Sistemica Onlus (Liss). Medici reumatologi, infermieri e volontari della Liss, saranno a disposizione dei cittadini per fornire informazioni e per eseguire una prima valutazione clinica.

09 MAR - Una giornata dedicata all’informazione e alla prevenzione sulla Sclerosi Sistemica Progressiva quella promossa per sabato 11 marzo dalla Struttura Semplice di Reumatologia dell’Asl di Vercelli, diretta dalla dott.ssa Cristina Pagliolico, in collaborazione con la Lega Italiana Sclerosi Sistemica Onlus (Liss).
 
Dalle 9,30 alle 16,30 – presso l’ambulatorio di capillaroscopia dell’ospedale Sant’Andrea situato al Primo piano Percorso C lato sinistro  -  medici reumatologi, infermieri e volontari della Liss, saranno a disposizione dei cittadini per fornire informazioni e per eseguire una prima valutazione clinica. Vi sarà, infatti, l’opportunità di essere sottoposti gratuitamente a capillaroscopia: un esame assolutamente indolore che permette uno studio del micro-circolo digitale delle mani  utile per intercettare, nella fase iniziale, il fenomeno di Raynaud (o della così detta “mano fredda”).  È, infatti,  quest'ultimo, insieme all'aspetto delle dita delle mani  “ a salsicciotto”,  tra i primi sintomi  visibili di una malattia del tessuto connettivo come la Sclerosi Sistemica.


Il quadro che emergerà dalla capillaroscopia, permetterà, dunque, di capire se è necessario procedere con ulteriori accertamenti. Facendo già una distinzione tra fenomeno di Raynaud primitivo o secondario si potrà poi avviare un percorso diagnostico specifico.
 
La Sclerosi Sistemica Progressiva, ricorda la Asl, “è una malattia reumatica cronica autoimmune del tessuto connettivo. In Italia interessa oltre 25 mila persone, per la maggior parte donne e in prevalenza tra i 30 e i 50 anni. Possono verificarsi casi di familiarità, ma più spesso è una malattia sporadica. La diagnosi precoce è fondamentale per la prevenzione dei danni d'organo e dell'evoluzione della malattia che talvolta può condurre ad una marcata invalidità od addirittura alla grave compromissione del sistema circolatorio e renale. Gli studi degli ultimi anni hanno, infatti, permesso di migliorare la qualità della vita e di prolungare in modo significativo la sopravvivenza dei pazienti”.
 
"Ti capita spesso di avere le mani ghiacciate e le dita viola? Nasconderle non serve a niente, parlane con il tuo medico", è questo lo slogan che da sempre la LISS ha promosso per accendere i riflettori su questo sintomo evidente.
 
Sabato anche chi non ha mai sentito parlare di tale malattia avrà l’opportunità di saperne di più. “Perché l’informazione è spesso il primo strumento di prevenzione”. Per ulteriori notizie  visita il sito www.sclerosistemica.info o scrivi a eventi@sclerosistemica.info

09 marzo 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Piemonte

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy