Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Mercoledì 17 LUGLIO 2019
Piemonte
segui quotidianosanita.it

Melanoma. A Novara la borsa di studio dalla Lilt

Prosegue il percorso di collaborazione con l’Aou di Novara e la sezione territoriale della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori. La borsa di studio annuale riguarderà una specialista  dermatologa e sarà dedicata dedicata alla diagnosi precoce del melanoma e all’analisi della popolazione a rischio sul territorio.

30 MAR - La collaborazione tra Lilt Novara Onlus e la Struttura Complessa di Dermatologia dell’Aou “Maggiore della Carità” di Novara continua tramite il conferimento, da parte di Lilt, di borse di studio annuali ad una specialista  dermatologa, dedicate alla diagnosi precoce del melanoma e all’analisi della popolazione a rischio sul territorio.

Grazie alla convenzione esistente tra Lilt Novara Onlus e Aou di Novara finalizzata alla prevenzione oncologica attraverso il coinvolgimento e la collaborazione delle istituzioni locali, della Scuola di Medicina, dell’Ordine dei Medici, dei Medici di medicina generale e, naturalmente, di medici e volontari Lilt, sono stati attivati ambulatori Lilt all’interno della Struttura complessa di Dermatologia diretta dalla prof.ssa Paola Savoia per l’esecuzione di visite dermatologiche settimanali con tecnologie diagnostiche di ultima generazione e mantenendo il carico della prenotazione e coordinamento presso la sede Lilt di Via Pietro Micca a Novara.

Gli ambulatori hanno preso il via dopo una presentazione alla cittadinanza del progetto nel luglio  2015 abbinata al conferimento di una borsa di studio annuale, resa possibile grazie ad prima raccolta fondi Lilt.


Oggi, annuncia l’Aou in una nota, “grazie alla sensibilità e disponibilità dell’Azienda Comoli Ferrari & C. Spa, un’ulteriore borsa di studio Lilt, dedicata alla memoria dell’Ing. Giampaolo Ferrari, sarà erogata ad una specialista dermatologa per mantenere in atto la continuità dell’attività di prevenzione dermatologica , ancora per un anno”.

“Prosegue così la collaborazione tra Lilt e Azienda ospedaliero universitaria – commenta il direttore del Maggiore, Mario Minola – L’azienda Comoli Ferrari, da sempre sensibile l tema della salute, finanzia un intervento promosso dalla Lilt di Novara per la prevenzione dei tumori della pelle. Ringrazio quindi il dott. Paolo Ferrari per aver rinnovato la concreta attenzione verso i bisogni della cittadinanza e la dott.ssa Giuseppina Gambaro, che guida la Lilt con passione e determinazione”.

“L’attività finora svolta dall’ambulatorio – aggiunge Giuseppina Gambaro, presidente della sezione novarese della Lilt - ha permesso di diagnosticare il 22% di lesioni melanocitarie atipiche, precancerosi e/o tumori cutanei su 400 soggetti valutati che corrispondono a“vite salvate”.  Grazie alla sensibilità e disponibilità della Comoli Ferrari & C. Spa oggi guidata dal dott. Paolo Ferrari è possibile continuare a mantenere attivo questo importante progetto di prevenzione secondaria e, così, lavorare per salvare  altre vite”.

30 marzo 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Piemonte

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy