Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Venerdì 20 OTTOBRE 2017
Piemonte
segui quotidianosanita.it

Piccoli Comuni. Saitta propone all’Anci un patto per una rete di assistenza più forte ed efficace

Solo in  questo modo, per l’assessore alla sanità del Piemonte, sarà possibile accrescere l’offerta nelle realtà più isolate e contribuire a mantenere la popolazione sui territori. Saitta ha quindi ricordato alcuni dei progetti avviati nell’ambito del rafforzamento della rete territoriale: dalla radiologia a domicilio, all’Infermiere di comunità e famiglia,  all’estensione a 75 Comuni dei campi attrezzati per il volo notturno degli elicotteri del 118.

15 GIU - Un patto per rafforzare nei piccoli Comuni del Piemonte la rete di assistenza territoriale che l’assessorato regionale alla Sanità ha costruito in questi anni e che intende ulteriormente incrementare. E’ la proposta che l’assessore alla Sanità Antonio Saitta ha formulato al presidente di Anci Piemonte, Alberto Avetta, nel corso del convegno che si è svolto questa mattina al Castello di Masino (TO) dal significativo titolo “Oltre! I piccoli Comuni tra identità, confronto ed integrazione”.

Per l’assessore, infatti, solo con la collaborazione tra Regione e sindaci sarà possibile accrescere l'offerta nelle realtà  più isolate e contribuire a mantenere la popolazione sui territori, garantendo assistenza efficace e continua ai cittadini che si trovano in condizioni più fragili, in particolare gli anziani (fortunatamente sempre più numerosi per l’allungarsi della vita media) e i pazienti cronici, anch’essi in aumento per l’incidenza di patologie correlate all’invecchiamento.

Saitta ha quindi ricordato alcuni dei progetti avviati nell’ambito del rafforzamento della rete territoriale: dalla radiologia a domicilio, al progetto sperimentale incentrato sull’innovativo modello dell’Infermiere di comunità e famiglia (con i fondi europei del Programma Spazio Alpino),  all’estensione a 75 Comuni- tra i quali alcuni di piccole dimensioni- dei campi attrezzati per il volo notturno degli elicotteri del 118: esempi di come la sanità regionale sia sempre più vicina - anche fisicamente - al cittadino e alle sue accresciute esigenze di diagnosi e di cura.


Obiettivo finale: dare sicurezza e mettere in rete il territorio, utilizzando le tecnologie disponibili e le sinergie tra enti e soggetti che hanno compiti e funzioni diversi ma sono uniti dalla stessa doverosa attenzione istituzionale alle fasce più deboli della popolazione.

15 giugno 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Piemonte

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

In redazione
Lucia Conti
Ester Maragò
Giovanni Rodriquez

Collaboratori
Eva Antoniotti (Ordini e professioni)
Ivan Cavicchi (Editorialista)
Fabrizio Gianfrate (Editorialista)
Ettore Mautone (Campania)
Maria Rita Montebelli (Scienza)
Claudio Risso (Piemonte)
Edoardo Stucchi (Lombardia)
Vincino (Vignette)

Contatti
info@qsedizioni.it


Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy