Quotidiano on line
di informazione sanitaria
20 OTTOBRE 2019
Piemonte
segui quotidianosanita.it

Banca del latte. Consolidata la rete tra Asl Vc e ospedale Maggiore della Carità di Novara

I bimbi prematuri potranno usufruire delle raccolte avvenute a Vercelli. La banca del latte del Sant’Andrea di Vercelli è uno dei tre riferimenti indicati dalla regione e fonte di approvvigionamento per tutte le terapie intensive neonatali della regione; in Piemonte gli altri due centri sono presso l’Ospedale Regina Margherita di Torino e l'Ospedale Santa Croce di Moncalieri.

28 DIC - Era l’ulteriore tassello che mancava in quel percorso di rete che valorizza l’attività della banca del latte dell’Asl di Vercelli. Da alcune settimane il latte umano, donato dalle mamme a Vercelli, viene portato anche a Novara per i bimbi prematuri della terapia intensiva dell’Ospedale Maggiore della Carità di Novara.

Una sinergia già sviluppata da tempo e che ha portato in questi anni alla costituzione di un punto di raccolta a Novara. Da alcune settimane il processo è completo e adesso il latte viaggia in entrambe le direzioni con unico obiettivo: far crescere meglio i bambini nati prima del termine.

La banca del latte del Sant’Andrea di Vercelli è uno dei tre riferimenti indicati dalla regione e fonte di approvvigionamento per tutte le terapie intensive neonatali della regione; in Piemonte gli altri due centri sono presso l’Ospedale Regina Margherita di Torino e l'Ospedale Santa Croce di Moncalieri.

“Il latte materno – spiega il direttore della pediatria dell’ASL VC Gianluca Cosi – è un nutrimento prezioso e lo diventa ancor di più se donato e pastorizzato, come seconda scelta, per i bambini che sono nati prima del termine previsto. Questo ulteriore tassello di collegamento con Novara rafforza il ruolo della pediatria di vercelli che diventa un riferimento per la donazione del latte materno. È un tema culturale e sanitario estremamente importante e ci auguriamo che siano numerose le mamme che vorranno offrire il loro contributo diventando donatrici di latte”.


Un’attività in crescita, dunque, quella della banca del latte di Vercelli e che proprio per tale ragione ha bisogno di sempre più sostenitrici. L’invito è rivolto a tutte le neo mamme che desiderano mettere a disposizione il proprio latte: per farlo è necessario recarsi presso il reparto di pediatria dell’ospedale di Vercelli, quinto piano, dove è presente la banca del latte. Per la prima volta verrà effettuato un prelievo di controllo, ma la mamma avrà comunque la possibilità di donare già con il primo accesso. In questo caso è utile che venga in un giorno feriale: dal lunedì al venerdì, preferibilmente di mattina.
 
Una volta diventate donatrici l’accesso alla banca del latte è sempre disponibili: tutti i giorni dalle 8 alle 20, festivi inclusi. Ricordiamo che l’Asl di Vercelli dispone anche di un altro punto di raccolta presso la struttura di Ostetricia di Borgosesia. Per ulteriori informazioni è possibile contattare la banca del latte di Vercelli allo 0161593454.

La Banca del latte di Vercelli – inserita anche nel più ampio progetto di certificazione OMS UNICEF “ospedale amico del bambino” – conta da tempo sul supporto di diversi sostenitori che in più occasioni hanno mostrato il loro sostegno; tra questi il Rotary Club S. Andrea di Vercelli, il Kiwanis club Vercelli e Lele's friends.

28 dicembre 2017
© Riproduzione riservata


Altri articoli in QS Piemonte

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Boncompagni, 16
00187 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Direttore generale
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy