Quotidiano on line
di informazione sanitaria
Martedì 04 OTTOBRE 2022
Piemonte
segui quotidianosanita.it

Asl di Vercelli. Batzella (Mli): “Gravi carenze di personale, Saitta ascolti le richieste dei sindacati”

Cgil, Cisl e Uil intervengono sulla chiusura di alcuni servizi in occasione del periodo estivo, ma “è da tempo che denunciamo le molte e troppe carenze di personale nell’Asl Vc” che “ non sono certo legati alla stagionalità del momento”. Per Batzella Saitta “deve confrontarsi, essere aperto e trovare soluzioni in tempi rapidi e sul lungo periodo”.

11 SET - Cgil, Cisl e Uil Vercelli tornano a lanciare l’allarme sulla carenza di personale. L’occasione è la chiusura temporanea di alcuni servizi nel periodo estivo ma che, per i sindacati, “celano ataviche carenze di organico e problemi organizzativi che non sono certo legati alla stagionalità del momento e d’altra parte non trattandosi di un settore manifatturiero, la tutela della salute dei cittadini non può e non deve andare in vacanza. In realtà, è da tempo che denunciamo le molte e troppe carenze di personale nell’Asl Vc che riteniamo provochino ciclicamente chiusure, ora di questa o quell’altra disciplina”.

Cgil, Cisl e Uil riferiscono anche come “il 30 agosto la Direzione ha convocato le parti sindacali di categoria e le Rsu per descrivere il piano triennali dei fabbisogni ovvero il piano di assunzione e ancora una volta, si è assistito a un ennesimo programma vuoto fatto di annunci e privo di numeri concreti”. E “ancora più forte, è la preoccupazione per tutta la sanità vercellese che continua in assenza di un vero piano assunzionale definito a essere in balia delle stagioni”.

A giugno di quest’anno Cgil Cisl Uil della provincia di Vercelli avevano inviato una lettera all’assessore Saitta sul problema dell’Oncologia con una richiesta d’incontro. “Ma a oggi non si ancora avuto riscontro”, incalzano i sindacati che definiscono “molto grave l’assenza di un confronto e confermando forte preoccupazione per la situazione presente nel territorio richiedono pertanto nuovamente un incontro con l’assessore alla presenza della Direzione Asl Vc”.

Le parole di Cgil, Cisl e Uil hanno trovato sostegno in Stefania Batzella, consigliera regionale del Movimento Libero Indipendente. “L’assessore alla sanità continua a ignorare le gravi carenze di personale che ci sono in tutte le Asl piemontesi ed è, quindi, complice dei gravi disservizi che stanno ricadendo sui cittadini. In particolare, le denunce di Cgil, Cisl e Uil sull’Asl di Vercelli corrispondono al vero: per tutta l’estate alcuni reparti o servizi sono stati chiusi o ridimensionati a causa della carenza di personale. Tra questi, c’era anche il punto nascita di Borgosesia, che è stato riaperto all’inizio di settembre, soltanto grazie all’esternalizzazione del servizio attraverso cooperative o agenzie interinali. Tutto questo non è più accettabile. Cosa sta facendo Saitta? Sta a guardare?”.

“La Regione – prosegue Batzella – è uscita dal piano di rientro e il turnover è stato sbloccato: è ora che si inizi ad assumere sul serio e non a trovare soluzioni temporanee per nascondere uno stato perenne di emergenza. Assumere personale esterno non è più possibile; servono medici, Oss, ostetriche, infermieri e amministrativi in pianta stabile per garantire servizi efficienti ai cittadini ed evitare che i pochi lavoratori in organico siano costretti a turni massacranti”.

“La situazione del personale – dice ancora Batzella – continua a essere incerta e precaria, ma la salute è un bisogno primario e deve garantire certezze, altrimenti a rimetterci sono sempre i lavoratori e i cittadini. Se il punto nascita di Borgosesia è stato riaperto deve funzionare al cento per cento, non a singhiozzo”.

Per la consigliera di Mli, inoltre, “è inaccettabile l’atteggiamento di Saitta nei confronti dei sindacati del vercellese. Hanno chiesto un incontro e non hanno mai ricevuto risposta. L’assessore deve sedersi a un tavolo e ascoltare chi, tutti i giorni, lavora sul campo. Deve confrontarsi, essere aperto e trovare soluzioni in tempi rapidi e sul lungo periodo”. Su questo tema Batzella annuncia un’interrogazione in Aula la prossima settimana, al fine di chiedere alla Giunta quali azioni intenda intraprendere per risolvere la grave carenza di personale nell’Asl di Vercelli.

11 settembre 2018
© Riproduzione riservata

Altri articoli in QS Piemonte

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWS LETTER
Ogni giorno sulla tua mail tutte le notizie di Quotidiano Sanità.

gli speciali
Quotidianosanità.it
Quotidiano online
d'informazione sanitaria.
QS Edizioni srl
P.I. 12298601001

Via Giacomo Peroni, 400
00131 - Roma

Via Vittore Carpaccio, 18
00147 Roma (RM)


Direttore responsabile
Cesare Fassari

Direttore editoriale
Francesco Maria Avitto

Presidente
Ernesto Rodriquez

Redazione
Tel (+39) 06.59.44.62.23
Tel (+39) 06.59.44.62.26
Fax (+39) 06.59.44.62.28
redazione@qsedizioni.it

Pubblicità
Tel. (+39) 06.89.27.28.41
commerciale@qsedizioni.it

Copyright 2013 © QS Edizioni srl. Tutti i diritti sono riservati
- P.I. 12298601001
- iscrizione al ROC n. 23387
- iscrizione Tribunale di Roma n. 115/3013 del 22/05/2013

Riproduzione riservata.
Policy privacy